ESSERE MAESTRI DIVENIRE INSEGNANTI

banner-jesolo.info
banner-atvo
2MC impianti

Leggo Raniero Regni, professore associato di Pedagogia sociale alla Lumsa di Roma, in un suo bellissimo intervento su Essere maestri, divenire insegnanti. La differenza c’è, ed è importante. Spiega Regni: «Un maestro è qualcuno che insegna ciò che non si trova nei libri. Il maestro è l’uomo il cui insegnamento mi libera e mi permette di essere me stesso. Un maestro è colui che insegna la sua specialità e qualche altra cosa che è la sicurezza dei gesti e del pensiero, l’onestà , il gusto, il desiderio di sapere, il coraggio di riflettere, l’attitudi
ne a giudicare, l’orgoglio di essere un po’ più adulto e la gioia di disporre di se stesso. Il vero maestro è l’uomo che educa insegnando. Un maestro ti aiuta a conquistare uno stile, ovvero il contrassegno di quello che sei in quello che fai». E ancora: «L’insegnante trae dai suoi maestri tanto quanto trae da se stesso il combustibile che fa ardere la sua motivazione, trasformandosi in un motivatore motivato. E questo accade seguendo la tradizionale e semplice formula platonica che dice: si può insegnare bene solo ciò che si conosce e ciò che si ama».
Interpreto e faccio mio: si può insegnare bene solo ciò che si conosce e si è sperimentato; tutto il resto è solo recita, mero travaso di informazioni, sterile, senza passione né coinvolgimento. Il Professore pensa alla scuola italiana, io allargo a tutto ciò che implica insegnamento e maestria: «La passione è la madre del pensiero, l’emozione è la madre della conoscenza; la passione è una forza anticurriculare, non programmabile, piuttosto indocile e paradossale, eppure indispensabile».

Stefano Momentè
Scrivi a: stefano@nextitalia.it

Altro da minima moralia

  • FINO ALLA FINE COSÌ

    La vita ironica di Mario Vigiak Ho ricevuto questa mail il 9 aprile: Cari amici, sodali e conoscenti che, sinora,…

  • VISIONI DIVERSE

    Cosa può fare l’atteggiamento mentale Un aneddoto racconta la storia di due gemelli, uno ottimista, l’altro pessimista. i genitori, preoccupati…

  • DEL SEMINARE ZIZZANIA

    I manipolatori relazionali che incrociamo sulla nostra strada La zizzania (Lolium temulentum), anche detta loglio cattivo, è una pianta erbacea…

  • IL PONTE DEI PUGNI

    Dove Jesolo e Eraclea hanno continuato per secoli a farsi la guerra C'è un luogo a Venezia che più di…

  • RAZZE, FAVOLE, MITI

    Eva e la deriva dei mitocondri La storiella delle razze non mi è mai andata giù e chi mi conosce…

  • CHIAMASI CIOCCOLISMO

    Ecco perchè l'amante Questa è l'era degli ismi. Che siano movimenti, dottrine, attegiamenti, tendenze, caratteri, oppure difetti, qualità o abitudini,…

I commenti sono chiusi