Siamo il nostro tempo, diamogli valore

Se pensiamo al tempo la prima cosa che ci viene in mente sono le lancette dell’orologio che scorrono. Un tempo principalmente oggettivo. Quante volte ci è capitato di fare la fila al supermercato, in banca o di aspettare qualcosa di importante? Il tempo ci sembrava non scorrere. Mentre se ricordiamo i nostri momenti felici il tempo sembra essere volato alla velocità della luce. Ognuno di noi va ad utilizzare, inconsciamente o meno, una particolare prospettiva temporale. Questa nostra modalità influenza le nostre decisioni, il nostro benessere e quello che siamo.

Governare il proprio tempo equivale a governare la propria felicità. Organizzare il proprio tempo è uno dei modi basilari attraverso cui gestiamo le svariate richieste che ci presenta il quotidiano: • le richieste che ci provengono dall’esterno: gli altri, il lavoro, la famiglia, la società, … • le richieste che facciamo a noi stessi: come dobbiamo essere, quello che dobbiamo fare, gli standard che ci poniamo, le aspettative che ci creiamo, le cose che vogliamo realizzare, i desideri che inseguiamo, …

sponsored

Siamo noi a scegliere lo stress o la felicità. Siamo noi a padroneggiare il tempo. Possiamo essere noi a farlo o possiamo lasciare che il tempo governi noi, che gli altri gestiscano l a nostra vita e la nostra felicità. “Non ho mai tempo per …” è diventata la formuletta per niente magica con cui affrontiamo lo stress quotidiano che continuamente “scegliamo”. Ogni scelta presenta vantaggi e costi. Ogni comportamento è frutto di una scelta tra bisogni che vengono organizzati, più o meno consapevolmente, in termini di priorità secondo i personali valori.

Il tempo è una RISORSA LIMITATA, non può essere ripristinato né accumulato, può essere solo governato. Possiamo governarlo in modo da potenziarne la QUALITA’ in relazione ai nostri bisogni e valori. Possiamo e dobbiamo occuparci del nostro tempo in maniera intelligente, emotivamente intelligente perché la qualità del nostro tempo è la qualità della nostra vita. E la qualità della nostra vita è in proporzione diretta alla qualità delle emozioni che sperimentiamo e delle esperienze che viviamo.

About Author /

È una psicologa clinica, psicoterapeuta sistemico – relazionale, mediatore familiare e terapeuta E.M.D.R. Svolge la libera professione presso il poliambulatorio POLIMEDICA, oltre all’attività di consulenza e terapia rivolta al singolo, coppia e famiglia, si occupa di formazione in collaborazione con Enti pubblici e privati. Si occupa anche di supervisione e coordinamento di strutture per l’infanzia 0-6 anni. Per scrivere a Petra Visentin: petravisentin@gmail.com

Start typing and press Enter to search