Piccola riflessione sullo yoga…

Dal primo, grande inspiro quando veniamo al mondo, fino all’ultimo espiro che esaliamo sul pianeta Terra, il respiro ci accompagna in tutta la nostra vita in modo costante e naturale.

Il grande maestro indiano Krishnamacharya disse: “Se puoi respirare, puoi praticare yoga.” Anche se pensi di non essere ancora pronto, lo yoga è sempre lì che ti attende silenziosamente. Forse ogni tanto le vostre strade si incrociano vedendo un video, leggendo un articolo o semplicemente ascoltando le sensazioni di qualcuno che pratica yoga. Si avvicina, ti sfiora ma non ti prende nel profondo. Puoi anche percepire che è qualcosa di speciale, ma non è ancora il tuo tempo.

È come una spirale, puoi fare tanti giri man mano avvicinandoti. Passano mesi, anni ed arriva il giorno in cui per caso, o è meglio dire per volontà del destino, partecipi a una lezione di yoga che ti fa scattare la scintilla e dopo non lo lasci più. Fa e farà sempre parte di te, come il respiro, in modo costante e naturale. Non conta in quale stagione della vita sei, non conta nemmeno quanto tempo serve per il cambiamento, una cosa è certa: se decidi di proseguire il tuo cammino sul sentiero dello yoga, il cambiamento è inevitabile.

About Author /

Laureata in Lingue, appassionata di yoga diventa insegnante Hatha E-RYT 200 Yoga Alliance, approfondisce i suoi studi in Italia e all’estero diventando insegnante di Yoga Spinale, Femminile, Yin ed in Gravidanza. Apre a Jesolo lo Studio Anahata per condividere l’esperienza e la gioia della pratica organizzando corsi ed eventi in un ambiente accogliente. Il suo motto è: lo yoga è la cosa migliore che puoi fare per te stesso e per gli altri. Per scrivere a Szilvia Dombovari: www.yogajesolo.it

Start typing and press Enter to search