Osteoartrite, che fare?

L’osteoartite è un’infiammazione cronica delle articolazioni, alcuni studi attestano che dopo gli 8 anni almeno l’80% dei cani soffra di questa patologia, mentre il 20% colpisce cani giovani che possono mostrare segnali di dolore già ad un anno di età.
I sintomi più comuni sono:

  • Zoppia, soprattutto dopo aver fatto esercizio e dopo essere stati fermi per un po’ (ripartenza)
  • Debolezza alle zampe
  • Atrofia della muscolatura

In genere il cane affetto da questa patologia tenderà a leccarsi la zampa dolorante o la schiena in maniera ossessiva, come volesse “togliersi “il dolore, oppure a mantenere una postura incurvata con la schiena in atteggiamento antalgico.
Se al vostro cane è stata fatta questa infausta diagnosi, è bene sapere che la si può gestire o, meglio, evitare che peggiori facendo degli appropriati esercizi e ricordando sempre che troppa attività sarà nociva per questa tipologia di pazienti, ma anche l’inattività provocherà un peggioramento della sintomatologia. è quindi, importante trovare il giusto grado di esercizio per la vostra bestiola.
Ed allora come facciamo?
Il consiglio è sicuramente quello di affidarvi a mani esperte che rispettino delle semplici regole:

  1. Controllo del peso! Il peso in eccesso appesantisce anche le articolazioni infiammate. Mantenersi in perfetta forma fisica di sicuro allevia i sintomi dolorosi causati dall’artrite.
  2. Riscaldamento! I cani artritici spesso sono molto rigidi quando si alzano dopo essere rimasti fermi per un po’, così prima di iniziare la routine di esercizi riabilitativi cominciamo sempre con una bella camminata per riscaldare la muscolatura.
  3. Esercizi semplici! Esercizi complicati potrebbero stressare ulteriormente le articolazioni, piuttosto optiamo per esercizi semplici a basso impatto ma fatti con costanza quotidianamente.
  4. Non correre! Se il cane soffre d’artrite sono sconsigliate tutte le attività che prevedano salti, corse e sforzi eccessivi.
  5. Prediligi il nuoto (senza esagerare e con il galleggiante), passeggiate rilassanti, esercizi di rinforzo e soft sessioni di gioco.
  6. Rilassamento attraverso dolci manovre di massaggio e stretching passivo.
  7. Anche la terapia fisica come il laser e la diatermia (tecar) possono essere molto utili.

Se sospettate che il vostro cane possa essere affetto da artrite, consultate sempre prima il vostro veterinario di fiducia: ogni cane è un mondo a sè ed il trattamento varia a seconda della gravità della patologia in quel preciso momento.
Purtroppo non c’è una cura, ma esistono un’infinità di modi per poter gestire al meglio i sintomi quotidiani.
I cani ci insegnano tante cose, una di queste è vivere giorno per giorno.

Debora Severo è una osteopata e svolge l’attività di libera professione nel suo studio di Vicenza e di Jesolo e alla casa di cura Rizzola di San Donà di Piave, nella sezione di rieducazione vestibolare. è, inoltre, specializzata in osteopatia animale e veterinaria, applicata al cane al centro di addestramento “Balla coi Lupi” di Vicenza e al centro di idrokinesiterapia “Cani per caso” di Mestre, oltre ad attività specifica applicata agli equini.

Per scrivere a Debora Severo:
info@deborasevero.it

X