A Jesolo si incorona la più bella d’Italia

Una celebrazione della bellezza. Ma anche della storia italiana, con tanto di proiezione di filmati di repertorio. A partire da quelli della prima edizione del 1939 per arrivare agli anni successivi, fino alle ultime edizioni. è il celebre concorso di Miss Italia, che quest’anno festeggia gli 80 anni di storia: un traguardo prestigioso che verrà festeggiato raccontando l’evoluzione del concorso e dell’Italia stessa. La serata finale, con la conduzione affidata ad Alessandro Greco, sarà trasmessa in diretta dal PalaInvent di piazza Brescia, su Rai Uno, alle 21.15, e avrà il sapore di un vero e proprio show. 80 le ragazze in gara, in onore appunto degli 80 anni della manifestazione. Le finaliste arriveranno a Jesolo il 30 agosto e, nella stessa serata (ore 21), si presenteranno alla città con una sfilata nelle vie del centro, divise per gruppi regionali. Domenica primo settembre, al teatro Vivaldi, ci sarà l’assegnazione delle fasce nazionali. Dopodiché scatteranno le varie prove in vista della finale. Tra le principali novità, l’assenza della giuria tecnica: per la prima volta Miss Italia sarà eletta dal pubblico da casa attraverso il sistema del televoto che verrà utilizzato per tutte le fasi della finale. Ci sarà anche un’orchestra che accompagnerà i diversi avvenimenti della serata. Per le aspiranti Miss Italia, sono previsti spazi dedicati alla moda e a prove di talento. Madrina della serata sarà Gina Lollobrigida, che nel 1947 arrivò terza e che guiderà una giuria di ex Miss (tra le quali Martina Colombari, eletta nel 1991, Francesca Chillemi, 2003, Eleonora Pedron, 2002 e Manila Nizzaro, 1999), le stesse che poi premieranno la loro concorrente preferita. La finale potrà contare su una vera parata di star e sulla partecipazione di donne impegnate in diversi settori, che racconteranno sul palco le loro storie.

X