Lollo, la stella torna a casa

Era il 12 luglio del 2002 quando Amorino De Zotti, allora presidente dell’Azienda di Promozione Turistica e inventore di questo evento unico nel suo genere, annunciò ufficialmente a chi sarebbe stato intitolato un tratto di lungomare. Dopo Alberto Sordi, ecco Gina Lollobrigida. Il Lungomare delle Stelle, che ogni anno ospita grandi personaggi per dedicargli un tratto di passeggiata a mare, era pronto ad accogliere “la bersagliera” (dal film Pane, amore e fantasia, di Luigi Comencini, con Vittorio De Sica). Giorno stabilito, l’8 agosto. Il tratto è quello compreso tra le piazze Milano e Torino.
Una festa straordinaria, un bagno di folla incredibile, con tanto di consegna delle chiavi della città.

“Sono veramente e sinceramente emozionata”, fu il primo commento della Lollo. “è un regalo che non mi aspettavo. è veramente inaspettato, graditissimo e soprattutto originale, perché mi sembra che normalmente bisogna vincere una guerra, vincere delle battaglie per avere l’intitolazione di una strada, mentre io, a parte le ‘guerre’ combattute con la Fao (di cui sono ambasciatrice) contro la fame nel mondo, non fatto nulla di tutto questo. Anche se ho regalato sogni, questo sì. In fondo la nostra professione è bella perché molte persone che mi incontrano in tutte le parti del mondo, mi fermano, mi ringraziano per i tanti momenti di gioia che ho dato con i miei film. Essere così popolare dopo tanti anni è una cosa molto bella, perché c’è una fedeltà negli ammiratori che è incredibile”. Lollobrigida è tornata l’anno dopo a Jesolo per accompagnare l’amico Andrea Bocelli (cui Jesolo intitolò un tratto del Lungomare delle Stelle). E lo farà il 6 settembre, per essere la madrina dell’edizione numero 80 di Miss Italia.
“Per potersi affermare c’è bisogno di una volontà di ferro e di una applicazione profonda e io in tutto quello che faccio metto il mio amore, la mia anima; solo così si può riuscire ad avere dei successi nelle cose che uno fa”. Una frase detta nel 2002 e che oggi suona come un consiglio quanto mai d’attualità per le finaliste di Miss Italia.

X