«Maria nell’edizione della ripartenza, un’emozione immensa»

Alice Bars è stata la protagonista del Carnevale di Venezia. Sogna un futuro da influencer

Ventuno anni, originaria di Eraclea ma jesolana d’adozione, Alice Bars studia Filosofia e Scienze Umane all’università Ca’ Foscari di Venezia. A fine febbraio è stata la “Maria” dell’edizione del Carnevale di Venezia 2022 “Remember the Future”. La proclamazione è avvenuta nella suggestiva cornice delle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, al termine del “Gran Galà delle Marie. Si definisce curiosa e sensibile, con una passione per il mondo dell’intrattenimento. Il prossimo anno sarà la protagonista del volo dell’Angelo in piazza San Marco.

Com’è nata l’idea di iscriverti al concorso delle Marie?

«Ci pensavo da tre anni. All’inizio non potevo perché ero iscritta ad un’altra università ed avevo delle lezioni in presenza; l’anno successivo c’è stato il Covid19 e quest’anno ci sono riuscita».

E alla fine hai vinto…

«Era già una vittoria essere tra le prime 12, selezionate tra le 53 partecipanti totali. Quando ho sentito il mio nome è stata una grande emozione, anche per il contesto in cui è avvenuta la proclamazione per il valore del concorso». 

Per te cosa rappresenta essere diventata Maria dell’anno?

«Va detto che le Marie non vengono scelte solo per la bellezza, ma anche per i nostri comportamenti. C’è un insieme di valori nel nome di Venezia e del Carnevale. Per me è un onore poter rappresentare il Carnevale di Venezia, ancora di più in questa edizione di ripartenza».

Il tuo rapporto con Venezia?

«Qui studio, ma è una città che ho sempre amato, che ho visitato molto anche per cultura e l’arte».

 Futuro da modella?

«Non sono alta (180 cm), ma questo è un mondo che mi affascina molto».

A Jesolo sei conosciuta anche per fare l’indossatrice per il negozio di abbigliamento Fabris..

«E’ nato tutto per gioco, mi diverto tantissimo. Nel 2019 ho partecipato ad una sfilata alla Festa d’autunno; tutto è iniziato da lì grazie al fatto di aver conosciuto i titolari».

Tra l’altro, nelle ultime settimane nei tuoi profili social sono aumentati i follower: sogni un futuro da influencer?

«Perché no, non escludo nulla. In ogni caso mi piacerebbe coltivare le mie passioni per la scrittura, l’arte e gli eventi».


Il concorso

Riportata in auge dal regista visionario Bruno Tosi nel 1999 e diventata col tempo uno degli eventi cardine del Carnevale di Venezia, la Festa delle Marie ricorda un fatto storico realmente accaduto. Correva l’anno 973 quando nella chiesa di San Pietro di Castello, durante gli annuali festeggiamenti dedicati alla purificazione della Vergine Maria, dodici ragazze veneziane vennero rapite da un gruppo di pirati dalmati.

Dopo un inseguimento organizzato dal Doge Pietro Candiano III, le fanciulle furono liberate e ricondotte a Venezia. Da allora, la Festa delle Marie fu festeggiata ogni anno nella città lagunare con modalità e riti che cambiarono nel corso dei secoli.

L’attività social

Da oltre un anno Alice è molto conosciuta per essere l’indossatrice protagonista delle storie di Fabris Abbigliamento, negozio di abbigliamento per uomo e donna di via Cesare Battisti, 24, un’attività avviata nel 1922 e gestita sempre dalla stessa famiglia, con Giacomo in prima linea.

About Author /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search