Tony Sartori recita Dante

Si narra che Vittorio Sermonti, noto dantista italiano, incontrò Tony Sartori, intellettuale e attore e gli confidò: «Gli italiani non amano leggere Dante, ma amano ascoltarlo». Da questa riflessione Sartori decise di imparare a memoria la Divina Commedia da offrire al pubblico. Sartori, soprannominato il Benigni di Molveno, offre un recital in grande stile tra racconti e commenti.

Da non perdere l’appuntamento di domenica 26 agosto, alle 21, in piazza Aurora con la recita del 13° Canto dell’Inferno, a cui seguirà il monologo bilingue Essere o non essere, dall’Amleto di Shakespeare.