Instagram toglie i like ai post

Siamo arrivati ad una svolta “epocale” su Instagram: la celebre app di condivisione fotografica (chi oggi non la utilizza?) ha dichiarato di aver iniziato un test, che diverrà definitivo, anche in Italia.

Nei prossimi giorni, un po’ alla volta, Instagram non farà più vedere agli utenti il numero di like ai post. Un esperimento partito in Canada, che vuole cambiare l’approccio (molte volte sbagliato) di tanto utenti che oggi popolano Instagram.
Instagram, nato nel 2010 e considerato “di nicchia” fino a qualche anno fa, negli ultimi periodi è diventato molto popolare e in voga, soprattutto per chi desidera seguire dei blogger, influencer, o persone che ogni giorno raccontano la loro storia.

Ma quale è il paradosso che Instagram vuole combattere?
Moltissime persone, attratte dalla vanità e dall’idea che diventare delle star sia facile, si sono riversate sul social con un approccio sbagliato: acquisto di followers, creazione di finti profili, molte volte gonfiati e non autentici.
Sono pochi e buoni quei profili che da anni popolano Instagram, fin dagli inizi, e che continuano a fornire contenuti di qualità, ricerca, sviluppo.
Instagram da sempre si è battuto per un social che fosse sempre più una community dove le persone interagiscono in modo vero e autentico, e non come un posto dove regna la volontà di “prendere più like dell’amica a fianco”.
Instagram è sempre stato il luogo dove condividere contenuti di qualità, e questo è l’obiettivo che la famiglia Zuckerberg vuole riprendere in mano.
“Vogliamo aiutare le persone a porre l’attenzione su foto e video condivisi e non su quanti Like ricevono”, dice Tara Hopkins, Head of Public Policy EMEA di Instagram.
Una svolta epocale che ha già messo in allerta tutti coloro che basano la propria presenza nel social su like e vanity metrics.
Ma cosa cambierà? Paradossalmente nulla. I like si potranno mettere lo stesso, ma solo il proprietario della foto potrà vedere il totale dei cuoricini ricevuti.
Maggiore importanza ai contenuti, miglior approccio verso una community da curare e far crescere, focus minore sui numeri.

Cosa cambia per un influencer?
Le metriche numeriche rimarranno importanti: un influencer potrà in ogni caso essere considerato una “pagina pubblicitaria” nella quale un’azienda può riconoscersi e decidere di “apparire”, un po’ come fosse una pubblicazione in una rivista cartacea.
D’altro canto, diventerà sempre più fondamentale, per aziende, influencer e professionisti di Instagram, creare contenuti di valore e saper gestire bene l’advertising, strumento sempre più importante del social moderno.

Gionata Smerghetto – Social media specialist & Content Creator – dalla passione per la fotografia, oggi lavora con uno smartphone e una buona connessione Wi-Fi.
ViviJesolo ha affidato a lui la rubrica Be Social, quella che ci terrà aggiornati sul mondo dei social media e delle news di questo ricco mondo di comunicazione.

Titolare di Garage Raw/ Social Media Agency
gionata@garageraw.com
Garage Raw / Social Media Agency
Instagram
Facebook
Twitter

X