Corsa a digiuno per tornare in forma

Se anche tu hai iniziato, come tanti, a correre per perdere qualche chilo di troppo, forse dovresti provare questa tecnica di allenamento, che secondo diversi studi, soprattutto americani, riesce ad ottimizzare il risultato migliore cono sforzo più contenuto.
È la cosiddetta corsa a digiuno, un allenamento da riservare al mattino appena alzato, per non più di una volta a settimana.
In sostanza, durante la notte il nostro corpo consuma le scorte di glicogeno disponibili, che riusciamo ad immagazzinare comunque in quantità e per tempi limitati, per cui al mattino i nostri muscoli hanno un disperata fame di carboidrati.
Cosa succede se, non solo non gliene forniamo, ma addirittura li sottoponiamo ad uno sforzo pesante, come 8 o 10 km di corsa? I muscoli attingono alle “riserve” ossia la grasso accumulato, consumandone grandi quantità.
Provare per credere…

A cura di Alberto Teso