Giro della Grande Bonifica

Itinerario: Cortellazzo – Eracle Mare
Torre di Fine – Brian – Jesolo
Difficoltà: media
Lunghezza: 44 km
Dislivello: 40 m
Attrezzatura: MTB – Gravel bike – E-bike
Note generali: Una meravigliosa ciclo-escursione
tra Piave e Livenza, immersi
nella natura del Basso Piave, dove mare,
campagna e fi umi si mescolano.

Si parte da Cortellazzo, piccolo centro di pescatori con il suo mercato del pesce, rivolto sulla foce del fiume Piave, famoso per le vicende belliche della Grande Guerra. Percorriamo un tratto di strada asfaltata sopra l’argine del fiume ponendo molta attenzione alle auto che ci affiancano. Dopo qualche chilometro attraversiamo il fiume sul ponte di barche ed entriamo nel territorio di Eraclea. Costeggiamo il canale e il piccolo centro abitato e, alla prima svolta a sinistra, saliamo il cavalcavia, per poi scendere verso un’azienda agricola che lasciamo sulla nostra destra, passando dall’asfalto allo sterrato.

Attraverso l’argine del canale Revedoli si entra nell’area protetta della “Laguna del Mort”, un’oasi naturalistica di straordinaria bellezza originatasi nel 1935 da una piena eccezionale del fiume Piave. Usciamo sulla pineta di Eraclea Mare costeggiando la spiaggia, proseguiamo all’ombra dei pini, per poi ritornare verso l’asfalto della strada; risaliamo nuovamente l’argine verso destra, percorrendo tutto il sentiero che costeggia il canale Revedoli, fi no alla località Brian. Proseguiamo verso l’Idrovora del Termine che risale alla grande bonifica di inizio ‘900 che, con il suo edificio in mattoni a faccia vista, ci ricorda un’edilizia industriale che non c’è più.

Continuando a pedalare passiamo vicino al ponte di Brian o “Bocche di Brian” che, con le sue porte vinciane, regola la confluenza tra i canali “Livenza Morta” d’acqua dolce e “Largon” d’acqua salmastra, quest’ultimo parallelo al mare. Prima di prendere la via del ritorno, una visita alla chiesetta di Santa Maria degli Angeli di via Pollastrona, affrescata e costruita da Carlotta Romiati a metà circa del 1930.

Nel percorrere tutta via Fagiana, un’ultima tappa per osservare l’Idrovora di Torre di Fine inserita nel bellissimo contesto del porticciolo limitrofo. Attraversiamo nuovamente il Piave sul ponte di barche per far ritorno a Jesolo.

About Author /

È composto da guide cicloturistiche sportive, maestri mtb e accompagnatori specializzati della Federazione Ciclistica Italiana. Siamo in grado di orientare e proporre attività ed itinerari ciclistici in relazione alle eff ettive capacità individuali delle persone per le quali svolgere l’attività di accompagnamento, sia su strada che fuoristrada. Via Cà Silis 13 30016 Jesolo @realbikeguides info@realbikeguides.com

Start typing and press Enter to search