Scegli sano e sostenibile: i legumi – parte 2

Nell’articolo precedente abbiamo visto degli spunti per ovviare ai lunghi tempi di cottura dei legumi. Vediamo ora qualche idea per inserirli più frequentemente nei nostri pasti. Possiamo preparare delle insalatone come, ad esempio, insalata di ceci con sedano, senape in grani, cipolla di tropea e crostini di pane oppure una panzanella toscana rivisitata aggiungendo dei ceci. Per un primo piatto possiamo fare una pasta fredda con sedanini di lenticchie e sedani di grano, pomodori, capperi e olive oppure un’insalata di riso con lenticchie spezzate e verdure.

Per un piatto unico possiamo optare per una bowl con edamame, zucchine grigliate, avocado, riso venere e germogli di soia. Come secondo, infine, piadine di ceci con un velo di senape e cicoria, farinata con cipolla e zucchine oppure fagioli borlotti all’insalata con cipolla e pomodorini. Se non sei un grande amante dei legumi ma vorresti provare a mangiarne di più prova l’hummus: solitamente si utilizzano i ceci ma puoi utilizzare qualsiasi tipo di legumi e frullarli con olio, una spruzzata di limone, tahina (facoltativa) e un pizzico di sale. Otterrai un composto cremoso che puoi spalmare su delle bruschette o accompagnare ad un pinzimonio di verdure.

About Author /

Laureata in Biologia Generale e Applicata, esercita la professione di Biologa Nutrizionista nel Centro Eraclea Medica. Gestisce il sito www.alimentazionearmonia.it e un’omonima pagina Instagram, dove dà alcuni semplici consigli per rendere i pasti equilibrati e nutrienti. Le piace scoprire nuovi sapori e provare nuove ricette.

Start typing and press Enter to search