Incontriamo l’avocado!

L’avocado – che sempre più spesso troviamo anche nei banchi dei supermercati – è un frutto esotico ricco di fibre, potassio, vitamine del gruppo B, vitamina K, vitamina E e vitamina C. L’avocado è un frutto che non deve essere discriminato per il quantitativo di grassi che contiene, ma va, anzi, introdotto regolarmente – seppur in modo equilibrato – nella nostra dieta per le sue proprietà di mantenere in salute il cuore riducendo il rischio cardiovascolare.

Inoltre, è sufficiente aggiungere mezzo avocado ai nostri pasti per aumentare il senso di sazietà tra un pasto e l’altro e di conseguenza regolare anche il peso corporeo. Per assaporare al meglio il gusto dell’avocado, è fondamentale che il frutto abbia raggiunto la giusta maturazione: se troppo maturo o acerbo rischierà di rovinare il palato.

Riconoscere un avocado è quindi fondamentale e richiede poche accortezze:

  • Ad una buccia verde brillante preferire sempre il verde scuro.
  • Tastare sempre il frutto in più punti: se le dita lasciano dei segni sceglierne un altro perché è segno di invecchiamento.
  • A casa, se togliendo il picciolo trovate una polpa giallo-verde intenso, l’avocado sarà pronto per essere mangiato, se sarà verde scuro significherà che potrà essere consumato dopo qualche giorno, mentre un colore tendente al marroncino indicherà che il frutto è già troppo maturo.

PER UN PRANZO ORIGINALE… CAPESANTE SALTATE CON TARTARE DI AVOCADO, MANGO E CREMA ACETO BALSAMICO

Ingredienti per due persone: 50 g di crema all’aceto balsamico, 1 mango, 6 noci di capesante, 1/2 avocado maturo, succo di un lime, pepe, sale e olio extra vergine d’oliva qb

Procedimento

Sbucciare il mango e tagliare la polpa dal nocciolo. Ridurre mezzo mango in purea, il resto tagliarlo a dadini regolari. Lavare e pulire le capesante e asciugarle con della carta assorbente. Sbucciare l’avocado, snocciolarlo e tagliarlo a dadini regolari come il mango. In un bowl mettere la frutta e il succo di lime, condire con sale e pepe e mescolare. Mettere un coppapasta rotondo dal diametro 8 cm circa su un piatto piano e fare uno strato di 2 cm circa con la tartare di avocado e mango precedentemente preparata.

Rimuovere delicatamente e ripetere la procedura nell’altro piatto. Nel frattempo riscaldare l’olio in una padella capiente e adagiare le capesante per circa 1-2 minuti per lato a fiamma viva, insaporire con sale e pepe. Terminata la cottura, adagiare le capesante sulla tartare. Decorare il piatto con la purea di mango e la salsa all’aceto balsamico.

VELLUTATA DI AVOCADO

Ingredienti per due persone: 2 avocado, ½ cetriolo, 100 ml latte vaccino o di mandorla, Olio extra vergine d’oliva qb, 1 limone (buccia grattugiata e succo), pepe, sale, cumino in polvere (facoltativo)

Guarnizione: mandorle, foglie piccole di spinaci o basilico, barbette di finocchietto o aneto, crostini di pane

Procedimento
Sbucciare gli avocado, snocciolarli, passarli nel mixer riducendoli in purea. Lavare il cetriolo, sbucciarlo, tritarlo e unirlo al latte, 100 ml d’acqua, 1-2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, la scorza e il succo di limone nel mixer con la purea precedentemente ottenuta. Insaporire con sale, pepe la polvere di cumino e frullare fino ad ottenere una crema uniforme. Distribuire la vellutata di avocado nelle fondine e metterle in frigorifero. Servire con i crostini caldi, mandorle, due foglie piccole di spinaci e delle barbette di finocchietto.

SMOOTHIE DI AVOCADO, SEMI E FRUTTA FRESCA

Ingredienti per due persone.

Frullato: 1 banana sbucciata e affettata (mettere su una teglia e congelare per 2 ore), 2 avocado maturi snocciolati, sbucciati e tagliati a pezzi, 100 g di spinaci, 1 cucchiaio di burro o margarina, 1 cucchiaio di miele, agave o sciroppo d’acero

Miscela di noci: 1 cucchiaio di semi di chia, 1 cucchiaio di semi di lino, 4 cucchiai di fiocchi di cocco o mais, 1 tazza di mandorle affettate o di noci, ¼ di cucchiaino di cannella in polvere, 2 cucchiai di miele, agave o sciroppo d’acero Decorazioni: 175 g di frutta fresca mista tagliata a dadolata (banana, mango, mirtilli)

Procedimento
Per la miscela di semi: riscaldare il forno a 180 ° e rivestire una teglia con carta da forno. Prendere tutti i semi, le mandorle e la cannella e mescolarli in una ciotola. Quindi aggiungere il miele fino ad ottenere un composto ben legato. Distribuirlo uniformemente sulla carta da forno e infornare per 10-15 minuti fino a quando i semi e le mandorle non saranno leggermente tostati. Lasciar raffreddare. (Questo si manterrà bene in un contenitore ermetico per un massimo di 1 mese)

Per il frullato: in un frullatore prendere tutti gli ingredienti per il frullato e metterli dentro. Frullare fino a ottenere un composto omogeneo. Dividere tra le bowl monoporzione. Presentazione dessert: coprire una metà della bowl con la frutta tritata, cospargere con un po’ della miscela di semi e servire. Info: www.cornaro.gov.it

About Author /

Il “Cornaro” si segnala nel panorama scolastico nazionale come una delle scuole più prestigiose ed attive, in grado di esercitare un ruolo propositivo e trainante per l’intera filiera dei servizi alberghieri, della ristorazione, commerciali e turistici.

Start typing and press Enter to search