Anna safroncik

«Con Festival Show l’emozione sarà un’estate in musica»

Scoperta da Carlo Verdone per il film “C’era un cinese in coma”, è diventata nota al grande pubblico nel 2004, quando è entrata nel cast di “CentoVetrine” (Canale5), in cui interpreta il ruolo della perfida Anna Baldi. Lei è Anna Safroncik, attrice ucraina naturalizzata italiana, ormai affermata nel mondo della tv e del cinema. Per la prima volta vestirà i panni della conduttrice live proprio sul palco di Festival Show 2019. Riceve il testimone da Bianca Guaccero, che aveva condotto la manifestazione nel 2018.

Felice di questo nuovo ruolo?
«Certo! Con Festival Show non mi sono reinventata, anzi è un modo alternativo di stare sul palcoscenico, dove praticamente sono nata e cresciuta».

Che tipo di emozione vivrai?
«Grande, soprattutto perché farò parte del mondo della musica per tutta l’estate grazie ad un evento che mette assieme migliaia di persone. Sono certa che ci divertiremo».

Questa non è un’edizione come le altre: è quella dei 20 anni e con te ci sarà Paolo Baruzzo…
«Conosco Paolo da tanti anni, le nostre strade si sono incrociate più volte e finalmente è arrivata l’occasione di passare un’estate insieme, su un palco straordinario e in occasione dei 20 anni di Festival Show. Sono emozionata e felice di essere la conduttrice di un evento live di queste dimensioni».

Televisione e cinema: dove ti sente più brava?
«Il mio forte sono le commedie romantiche. Mi piace far ridere: ce n’è molto bisogno. Il mio sogno è diventare la Sandra Bullock italiana».

Chi sono i suoi fan più entusiasti?
«Le donne. Sono simpatiche. Mi fermano, hanno voglia di chiacchierare con me. Gli uomini sì, ci sono: chiedono l’autografo, fanno il selfie con il telefonino e se ne vanno».

X