Hamad Mahamed «Pazienza e preghiera sincera»

Vorrei dare mia interpretazione sull’obbiettivo del messaggio dei Profeti secondo la dottrina dell’Islam. Ciò vale a dire tranquillizzare l’anima e combattere la disperazione e l’incertezza. Per questo il Corano ed il messaggio divino ci fanno ricordare: “No alla tristezza, perché la tristezza è una caratteristica degli infedeli”.
Per questo il Corano ha citato diversi esempi.

  1. Il Profeta AIUB è stato colpito dalla malattia a 18 anni, per questo ha invocato il Dio per togliere il malanno.
  2. Il Profeta YUNOS fu inghiottito da una balena e ha visto la morte; invece di rassegnarsi ha invocato il Dio con serenità e certezza e fu salvato. Questo messaggio è rivolto ai sinceri fedeli quando si trovano in difficoltà.

L’Islam descrive la vita, piena di incertezze e contraddizioni, ricchezza e povertà, salute e malattie, vita e morte, perché la vita terrena è un passaggio per noi tutti. Ora, qual è lo scopo delle malattie e l’epidemia che ci affliggono?

  1. L’uomo deve essere consapevole di essere un piccolo individuo davanti alla volontà e alla potenza di Allah.
  2. Deve rifugiarsi dal Dio invocandolo convinto con serenità e serietà, perché Dio ha promesso di accontentare i fedeli, perché l’Islam crede che solo l’uomo custodisca l’anima; quest’anima è un dono del Dio, quindi, quando si avverte la stanchezza deve rifugiarsi e mettersi in contatto con Dio per rifornirsi della giusta energia.

Nei momenti difficili il credo in Dio dà i suoi buoni frutti, lo aiuta ad esistere: è la via della continuazione; per questo motivo il Corano sottolinea due aspetti fondamentali quando ci affliggono le disgrazie. La pazienza e una preghiera sincera. In conclusione dico con certezza che il Covid-19 finirà il più presto possibile, la vita tornerà normale e meglio di prima e il Coronavirus diventerà un capitolo del passato.
Recita il Corano (per ogni difficoltà): anche la vita ci insegna che, dopo ogni crisi, arriva un sollievo. Perciò noi tutti quanti, lingue diverse, colori diversi, culture diverse dobbiamo munirci di fede e speranza e gettare dietro le spalle il senso negativo della nostra vita, perché è la strada di Satana, e continuare a invocare il Dio per la fi ne della pandemia.
Preghiamo che Dio guarisca i malati e accolga coloro che hanno perso la vita. Preghiamo che Allah protegga l’Italia e l’intero mondo dalla pandemia e la vita torni meglio di prima.

X