L’igiene

Sono gatto Barufachis, un bel gattone nero con il pelo talmente pulito che par perfino lucido e luccica perfino sotto al sole!

Devo proprio denunciare alcune cose che non vanno! I cani di casa, Trumpi lo shitzu e Fiocco il maltese, sono sempre sporchi tanto che ogni quindici giorni circa sono “costretti”, a fare il bagno perché puzzano come dei caproni! Quando è ora di fare la doccia sembrano dei condannati a morte,  perché sanno che di liìa poco una cascata d’acqua precipiterà sulle loro teste. Senza parlare, poi, del sapone che va negli occhi, nelle orecchie… insomma, uno shock!
Mi diverto molto davanti a queste scene. Io non ho certo questo problema perché il mio pelo è sempre pulito, lucido e curato. Inoltre sono snello. Insomma, sono proprio bello! Ci tengo molto alla pulizia.

Perciò sono molto arrabbiato quando devo andare a bere nelle loro ciotole: l’acqua appena cambiata è subito sporca, perché hanno il muso nero di terra. Sono sempre che scavano: sembra che debbano cercare l’oro! Come posso io bere nelle loro ciotole? Impossibile, infatti!
Perciò sono costretto a bere l’acqua direttamente dalla fonte, cioè, dal rubinetto della cucina. A volte, però, devo aspettare sul lavandino molto tempo perché non c’è nessuno che mi apra il rubinetto. Non sempre ho tanto tempo da perdere, perché in questa casa nessuno fa niente e mi devo occupare di tutto io!

sponsored
Carolina Del Tatto

About Author /

Sono Carolina Del Tatto, in Severo. Insegnavo alle scuole elementari; all'inizio della mia carriera ho seguito i bambini con disabilità. Ho orgogliosamente 83 anni ed ho iniziato a scrivere fiabe.

Start typing and press Enter to search