Troppo bello per essere vero

Quando si vuole sottolineare il valore di qualcosa, spesso diciamo che sembra “troppo bello per essere vero”. Con questa frase a volte ci si riferisce persino alle piante, ispirati dall’equilibrio di colori, forme e proporzioni.

È questo il caso anche delle delicate orchidee che si possono scovare nei nostri prati: abituati come siamo a familiarizzare con le piante tropicali, a sentire che a Jesolo si trovano orchidee sembra proprio troppo bello per essere vero.
Il segreto è presto svelato: Jesolo fa parte di quella pianura fluviale che è il Veneto Orientale, dove i fiumi trasportano sul territorio non solo acqua e sedimenti, ma anche piante e animali di ambienti molto diversi dalla costa, agendo come corridoi preferenziali per la diffusione di alcune specie.

E siccome le popolazioni di qualsiasi specie che si trovi ai margini delle proprie aree di distribuzione sono sempre un po’ più vulnerabili, il punto in cui fiorisce una manina rosea, quindi, è anche luogo di un’eccezionale coincidenza di fattori che rispondono a un preciso microhabitat, una sorta di bollicina dentro a una bolla molto più grande.
Tanto bella, quanto vera.

Alice Stocco, classe ’86, è cresciuta mangiando liquirizia come Indiana Pipps e sognando di diventare una biologa.

Mamma di una piccola guerriera e di un piccolo simpaticone, ha scritto qualche libro e ha realizzato il sogno di essere davvero biologa. Adesso studia l’ecologia degli ambienti acquatici e, naturalmente, continua a mangiare liquirizia.

X