Estate 2021, oltre ai plateatici anche misure per il commercio

Il sindaco della città di Jesolo Valerio Zoggia e l’assessore al Commercio e Attività Produttive intervengono sul tema del sostegno ai pubblici esercizi e alle attività commerciali e artigianali in previsione della stagione estiva 2021.

Il sindaco della città di Jesolo Valerio Zoggia e l’assessore al Commercio e Attività Produttive intervengono sul tema del sostegno ai pubblici esercizi e alle attività commerciali e artigianali in previsione della stagione estiva 2021 e rispetto ad alcune considerazioni apparse su Il Gazzettino nella giornata di oggi, giovedì 11 marzo.
“Da un anno a questa parte, Jesolo come il resto del mondo sta vivendo una situazione difficile e senza precedenti con pesanti conseguenze su interi settori economici, molto spesso fatti di piccole o piccolissime imprese. Con l’intento di sostenere e cercare di assicurare un futuro alle tante attività di Jesolo, l’amministrazione è intervenuta, anche grazie a misure stabilite dal Governo, concedendo lo scorso anno la possibilità agli esercizi commerciali di ampliare i plateatici sugli spazi pubblici, tagliando i costi dovuti al Comune e semplificando le procedure

Gli effetti si sono visti e sono stati apprezzati dai ristoratori e dai clienti e ospiti della località. Il protrarsi delle difficoltà economiche ci hanno portato a riconfermare anche per l’estate 2021 l’ampliamento dei plateatici negli stessi spazi già previsti lo scorso anno prevedendo un’agevolazione del 50 per cento sul canone dovuto al Comune. Il numero di domande pervenute ad oggi, circa 120, credo sia una dimostrazione dell’attenzione dell’amministrazione ai problemi concreti delle attività. La stessa attenzione che ci ha spinto a sostenere il progetto per il credito in sinergia con Confcommercio e Confartigianato Imprese. Una attenzione che è stata data durante il periodo natalizio con le iniziative social di promozione delle attività, con quelle attuate nell’ambito del Distretto del Commercio e con il Regolamento per il riordino del commercio.

L’attenzione c’è stata nei confronti di tutti i settori e ci sarà anche nel prossimo futuro, per il commercio e l’artigianato, con misure per la stagione estiva in fase di elaborazione sia da parte della giunta comunale che della maggioranza di Consiglio comunale.

Spiace e appare anche poco opportuno l’intervento del presidente di Confcommercio – Ascom San Donà-Jesolo, Angelo Faloppa, che non rende giustizia agli sforzi finora compiuti dall’amministrazione. In questo momento di difficoltà, con i ristori del Governo che tardano ad arrivare, sarebbe fondamentale fare squadra e fronte comune per risolvere i problemi concreti delle persone, piuttosto di lasciarsi andare a considerazioni di poco respiro. Noi siamo sempre disponibili a fare il meglio per la città. Spero che lo stesso valga anche per gli altri”.

(fonte Ufficio Stampa Comune)

About Author /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search