I passeggeri votano ancora ATVO

GRADO DI SODDISFAZIONE DEL 90% TRA GLI INTERVISTATI

Indagine “Customer Satisfaction”, pieni voti ai servizi Atvo da parte dei passeggeri. Sono stati resi noti i risultati dell’indagine tesa a evidenziare il grado di soddisfazione degli utenti che abitualmente usufruiscono dei mezzi dell’Azienda. “Dati importanti – spiega il presidente di Atvo, Fabio Turchetto – perché ci aiutano in quel processo di crescita e di miglioramento dei servizi che è sempre stato al centro della progettualità di Atvo e della Città Metropolitana. Per noi questa indagine diventano ancora più significativa in quanto svolta in un campione che comprende prevalentemente studenti, fruitori quotidiani dei nostri servizi e tra i più attenti ad evidenziare eventuali criticità, sulle quali poi lavorare”.

Campione che è stato di circa 700 persone. La ricerca è stata condotta sulla base di un questionario strutturato. Le interviste sono state effettuate nel mese di aprile. Il questionario presentava tutta una serie di voci che a loro volta rappresentavano le principali operatività, per dare dei buoni servizi agli utenti.

Il dato che sintetizza l’indice di soddisfazione generale: 90% circa. Tra le voci più significative nei risultati ottenuti: la sicurezza, che ha ottenuto quasi il 92% di soddisfazione; quindi il personale, 88%, l’accessibilità, 89,8%; attenzione all’ambiente, 92%.

“Sono risultati importanti – continua Turchetto – e rappresentano un premio per il lavoro fatto da tutti. Ciò che vorrei, però, evidenziare è il processo di crescita fatto negli anni e testimoniato dagli stessi risultati del Customer Satisfaction. Siamo passati, nella sintesi generale, da un grado di soddisfazione del 77% del 2008 al 90% di quest’anno. Tra i risultati più significativi: il comfort, passato dal 59,4% all’85,9%; il personale, dal 71,8% all’88,3%; l’attenzione per l’ambiente, dal 76,8% al 91,9%. Fa piacere, invece, osservare come fossimo già ad un buon livello dal punto di vista della sicurezza: c’era un grado di soddisfazione dell’82% nel 2002, oggi è del 91,5%. Come faccio sempre in situazioni come queste, vorrei evidenziare come questi dati siano sì gratificanti e segno che siamo sulla buona strada, ma non rappresentano un punto di arrivo, ma un’altra tappa nella crescita dell’Azienda e dei suoi servizi”.

I suggerimenti derivati da questi sondaggi hanno portato, ad esempio, alla realizzazione dell’applicazione “DaAaB”, per aiutare ad organizzarsi il viaggio, biglietti compresi; ora, grazie all’intelligenza artificiale, sarà ulteriormente implementata. Quindi, gli abbonamenti online: da giugno sarà possibile anche presentare la richiesta di nuovo abbonamento e non solo rinnovare quello esistente, eliminando completamente le code agli sportelli, dando la possibilità di gestire il tutto da casa.

Autore /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search