La sicurezza in strada è una responsabilità sociale

Ecco alcuni pratici consigli per una guida corretta e che eviti spiacevoli conseguenze per noi e per i nostri passeggeri. Prima di tutto assicurarsi sempre che tutti i passeggeri (davanti e dietro), oltre a noi che siamo alla guida, indossino la cintura di sicurezza, il più importante dispositivo di sicurezza passiva esistente nell’ambito della mobilità stradale. Probabilmente li consideriamo sempre secondari per la sicurezza e poco più di un “complemento d’arredo” della nostra auto, ma i poggiatesta sono molto importanti, offrendo un supporto adeguato in caso di urto.

Quindi: regolateli bene. Scontato, ma da ripetere: bisogna rispettare tutti i limiti di velocità e sorpassare solo se è sicuro farlo, evitando qualsiasi rischio e considerando anche i limiti tecnici del proprio veicolo. Ed è fondamentale rispettare la distanza di sicurezza. In caso di lunghi viaggi, è importante fare una pausa ogni due ore di guida, assicurandosi di riposare per un totale di almeno 11 ore in un periodo di 24 ore. Bisogna anche non mettersi alla guida in caso di sonnolenza, fermandosi presso una stazione di servizio per un caffè e un po’ di riposo prima di ripartire.

About Author /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search