… E tutto nasce sotto questa quercia!

Il sogno… Ebbene sì, siamo sognatori, ci abbiamo creduto e abbiamo vinto! Come dice Paulo Coelho… Bisogna correre il rischio, ma ne vale la pena, ne è valsa la pena. Come tutte le belle favole da bar inizia a mezzanotte, anzi alle 23 e 59 di un oramai lontano 2014, durante una bellissima manifestazione, Formaggi in Villa. Arrivano un grande pizzaiolo romano, l’inventore del Trapizzino, Stefano Callegari, con due amici produttori di formaggi, la migliore mozzarella di bufala campana è di Mimmo La Vecchia e il più vecchio formaggio al mondo riscoperto dalla Famiglia Lombardi, il Conciato Romano.

Come succede sempre al bar in orari notturni, si parla e con la parola ci abbini un cocktail o un distillato… È a quel punto che nasce il SOGNO: abbinare il Conciato Romano, soprattutto quello che l’amico (oggi) Manuel Lombardi, che tira fuori dal bagagliaio del furgone con tanto di anfora di invecchiamento, 18 e 24 mesi. Profumi talmente evoluti, incredibili, unici e Manuel ci dice: “Non riesco, non siamo riusciti a trovare un prodotto adatto all’abbinamento (intendeva vini)”… Sono un barman… intravedo il SOGNO!!!

Sei in un american bar, le 23 e 59 sono passate da un pezzo, hai a disposizione più di 300 referenze di distillati-liquori: che fai? Provi, ovviamente! Non c’è abbastanza tempo, sono oramai le 4 del mattino, loro devono andare a presenziare con i loro prodotti Formaggi in Villa, tu DEVI andare a letto… Ri rivedremo. Dove? Sotto quella quercia nell’Alto Casertano, nella decantata Terra Felix, in quell’angolo di paradiso di prodotti unici e invidiati da tutto il mondo. La migliore pizza, la migliore mozzarella di bufala e il più antico dei formaggi… il Conciato Romano. Quando arrivi, dentro al trolley non hai abiti per cambiarti, ma 5 diversi distillati per provare e riprovare il giusto abbinamento; fortuna vuole che ci sia anche un amico (oggi) americano di Chicago che è innamorato della pizza e ha una pizzeria nella città del vento che è diventata la migliore dello stato grazie alle ricerche fatte sul posto, Caserta e Napoli, e i prodotti che si fa arrivare dall’Italia.

Fuori il Conciato e fuori le bottiglie… come diceva qualcuno qualche tempo fa, prova e riprova. Abbiamo l’abbinamento!!! Non sovrasta il profumo, nè l’aroma del formaggio ma, grazie alla gradazione alcolica e al prodotto utilizzato, richiama anche la storia meravigliosa del Conciato, soprattutto della Famiglia Lombardi che ha riscoperto la vecchia ricetta. Cosa fanno i due SOGNATORI??? Qualche cosa che prima non era stato mai fatto… Non più abbinamento Conciato- vino ma Conciato-distillato e, a seguire, cocktail. Per poi arrivare ad un abbinamento Pizza- Conciato Romano-Cocktail in una serata memorabile da Pepe in Grani, dal più grande pizzaiolo del mondo Franco Pepe. …. Il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni….

Roberto Pellegrini

About Author /

è uno dei barman più esperti e noti d’Italia. Fiduciario Aibes Veneto e Trentino Alto Adige, si dedica con grande passione alla formazione dei giovani.

Start typing and press Enter to search