“Se puoi sognarlo puoi farlo”

Mai come in questo periodo storico credo al significato di questa frase. In primis perché chi l’ha detta, ci ha creduto davvero e ha creato un impero, pertanto i presupposti sembrano buoni. Secondo perché senza sogni NON si può vivere. Senza uno scopo, senza la voglia di raggiungere un obiettivo, di realizzare un sogno si sopravvive, non si vive. Un aspetto importante per raggiungere i propri sogni è la fiducia che si ha in sé. Se non abbiamo fiducia nei nostri successi, non lo farà nessuno.

Per questo motivo, è importante stabilire mete fattibili e vicine nel tempo, perché ogni volta che le raggiungeremo, rafforzeremo l’idea che il nostro sogno può trasformarsi in realtà. Il cammino verso i propri sogni può essere complicato, ma è un percorso che ognuno di noi dovrebbe realizzare. Di fatto la progettualità e gli obiettivi sono elementi fondamentali nella nostra vita, poiché ci danno perfettamente la dimensione di chi siamo nel qui ed ora. Il punto di partenza può essere un sogno, un’ambizione e gli obiettivi che ci poniamo ci permettono di agire in direzione di ciò che vorremo essere in un futuro dandoci al contempo l’energia necessaria per vivere appieno il presente. Qualunque sogno ha bisogno di un po’ di coraggio e di determinazione per diventare concreto e, quasi sempre, di non pochi aggiustamenti in corso d’opera.

Accettare le difficoltà del mondo non deve essere per nessuno motivo di resa incondizionata al malessere e al “che vuoi farci”, anche poco ma c’è sempre uno spazio di movimento e trasformazione pronto a cambiare le cose, se si avrà la capacità di trovarlo, nascosto tra le lamentele, le difficoltà e i problemi del tempo. Il sogno quindi, come aspirazione, desiderio diventa il motore di molte esperienze, ma necessita di rinnovata energia, spinte anche dall’esterno, costanza e accettazione dei momenti in cui sembra proprio che non vi sia spazio per poter sognare ancora. Quando i sogni staccano troppo le loro radici dal reale e diventano fuga, allora sarà bene comprendere cosa sta accadendo. In questi casi, la rassegnazione, non deve essere considerata negativa, ma può essere una presa in carico della realtà capace di dare un confine al nostro stordimento per il mancato successo e di offrire la possibilità di una nuova occasione. Nella vita si incontreranno diversi ostacoli o fallimenti. Non bisogna abbattersi, ma perseverare. Bisogna essere più determinati e decisi. Ecco alcuni suggerimenti per andare incontro ai vostri sogni:

  1. NON ABBIATE SCUSE: i vostri sogni sono possibili, ma per realizzarli dovrete superare molti ostacoli. Non cercate scuse, è possibile.
  2. SIATE TENACI: un obiettivo difficile richiede sempre sudore, sacrificio e impegno.
  3. SIATE POSITIVI: abbiate fiducia in voi stessi e accettate il fatto che non tutto nella vita si può ottenere al primo tentativo.
  4. PONETEVI DEGLI OBIETTIVI RAGGIUNGIBILI: Qualsiasi obiettivo a lungo termine può essere diviso in tappe intermedie. Definite un “piano di azione” verso il vostro sogno, procedendo tappa per tappa. In questo modo vi sentirete più sicuri.
  5. CORRETE DEI RISCHI: raggiungere un sogno e superare degli ostacoli implica per forza il correre dei rischi. Il presente lo conoscete: il rischio risiede nel mistero del futuro. Quindi vi capiterà di dover scegliere tra il correre un rischio e lottare per i vostri sogni, o non rischiare e rimanere bloccati per sempre.

“è l’attività che converte i sogni degli uomini nella loro realtà.” Jim Rohn

X