Abbronzatura sicura

A disposizione il pacchetto Sicuri sotto il sole per un controllo generale della pelle,
per prevenire scottature e avere indicazioni su come ottimizzare l’abbronzatura nei giorni di vacanza

Stop all’abbronzatura selvaggia con il conseguente rischio di contrarre eritemi solari e in casi estremi lo sviluppo di melanomi. Da questa estate negli alberghi e nei campeggi di Jesolo, l’abbronzatura sarà sicura, consapevole e guidata grazie alla possibilità di avere la consulenza di un dermatologo. La novità si chiama Sicuri sotto il sole. è un progetto nato su proposta di Federalberghi e sviluppato dall’Azienda Sanitaria Ulss4 nell’ambito della propria organizzazione estiva, con il pieno sostegno della Regione Veneto.
Si tratta di un pacchetto dedicato alla salute della pelle che permette al turista, durante la vacanza in albergo o in campeggio, di usufruire di una visita dermatologica a un prezzo convenzionato (50 euro) in una delle strutture aderenti al progetto e presenti in tutte le località balneari afferenti all’Ulss4. Nella visita specialistica il turista riceverà consigli per salvaguardare la salute della pelle sulla base del proprio fototipo, i dettagli per evitare conseguenze in caso di esposizioni eccessive al sole, consigli per ottenere la migliore abbronzatura; verrà inoltre consegnata una scheda personalizzata a valenza educativa e tutto il supporto per un eventuale ulteriore percorso diagnostico e terapeutico in caso di rilevazione di sospetto melanoma.

«Non è un caso che la nostra organizzazione stiva si chiami Vacanze in salute – spiega il direttore generale dell’Ulss4, Carlo Bramezza – infatti, oltre ai qualificati servizi sanitari forniti nelle località afferenti a questa Azienda, che per noi sono uno standard, cerchiamo di garantire una vacanza in salute al turista con tutto ciò che è necessario per prevenire spiacevoli imprevisti che possano nascere nei giorni di permanenza al mare. Su questo fronte abbiamo trovato un’ottima collaborazione con gli imprenditori del turismo e in particolare Confturismo che ha raccolto le richieste dei propri clienti e ci ha espresso questa esigenza».
Il turista che intende usufruire del pacchetto per la salute della pelle deve solo rivolgersi alla reception dell’albergo o del campeggio in cui alloggia. Le stesse strutture ricettive esporranno anche materiale informativo sulla novità e sulla prevenzione delle scottature, predisposto dall’Ulss4.
Il progetto Sicuri Sotto il Sole è coordinato dall’Azienda Sanitaria con la responsabilità scientifica della casa di cura Rizzola di San Donà di Piave. Confturismo Veneto coordinerà attraverso Federalbeghi e Faita la promozione ed il marketing del progetto nelle strutture ricettive. Le strutture private aderenti all’iniziativa: Jesolo Medical Care, Terme di Bibione, Poli-Medica (Caorle); Poliambulatorio San Marco (Cavallino) e Casa di Cura Rizzola (San Donà di Piave), metteranno a disposizione il dermatologo ed erogheranno la prestazione al prezzo pattuito.
Il progetto Sicuri sotto il sole è stato presentato stamane a Palazzo Balbi, sede della Giunta Regionale a Venezia, con la partecipazione dell’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, del direttore generale dell’Ulss4 Carlo Bramezza, del presidente di Confturismo Veneto Marco Michielli, i partner privati aderenti all’iniziativa.

Per la tua salute, scarica la App dell’azienda sanitaria, Vacanze in Salute.

A cura dell’ULSS4