Aloe, molto più di un ornamento

L’aloe è una pianta succulenta con foglie carnose e ripiene di una sostanza gelatinosa trasparente. È originaria dell’Africa e dell’Asia. Le foglie, di colore verde, presentano piccoli aghi che ne seghettano il contorno. Poiché non sopravvivono a temperature rigide, nelle zone con clima freddo è consigliabile piantumarle in vaso in modo da metterle a dimora durante l’inverno. La fioritura avviene ogni anno: i fiori, gialli-rossi, si riuniscono in grandi spighe che svettano verso l’alto.
Come l’agave, l’aloe è utilizzata come pianta ornamentale. Tuttavia, quest’ultima è coltivata anche e soprattutto per estrarre il prezioso contenuto delle foglie, da cui si ricavano il succo e il gel per fini medici o medicamentosi.

>Ecco l’elenco delle principali proprietà dell’aloe:

  • È un formidabile integratore alimentare.
  • Depurante. L’aloe è in grado di disintossicare l’organismo dalle tossine. Non solo, i suoi saccaridi aderiscono alle pareti dell’intestino formando una barriera protettiva che impedisce l’assorbimento di sostanze dannose.
  • Lassative. L’aloe è un’alleata del sistema digestivo: stimola la flora batterica e l’eliminazione dei rifiuti, migliorando al contempo l’assorbimento delle sostanze nutritive (ma non degli elementi dannosi). Per questo motivo riduce gli effetti collaterali dei farmaci sull’apparato digerente come acidità di stomaco, crampi e stitichezza.
  • Stimola il sistema immunitario. L’aloe contiene acemannano, uno zucchero dalle proprietà antivirali, antinfiammatorie e soprattutto antitumorali: infatti stimola la produzione di macrofagi, globuli bianchi che distruggono le cellule tumorali.
  • Lenitivo. L’aloe offre un sollievo immediato alle punture di zanzare ed altri insetti, di meduse e perfino di ortica. Il suo potere lenitivo si estende anche alle scottature (sia quelle in cucina, sia quelle dovute al troppo sole).
  • Coagulante. L’aloe è in grado di riparare rapidamente tessuti e membrane, perciò viene utilizzata non solo sulle ustioni, ma anche su ferite, eczemi e vesciche, per accelerare la guarigione.
  • Cura della pelle. L’aloe ha un ‘azione dermoprotettiva, idratante ed emolliente. Per questo motivo tale pianta viene abbondantemente utilizzata dall’industria della bellezza in saponi, creme e bagnoschiuma.
  • Cura dei capelli. L’aloe è un eccezionale balsamo in quanto rende i capelli lucidi, e protegge il cuoio capelluto. Inoltre può essere usata contro la forfora e la calvizie.
  • Cura dei denti. L’aloe è un efficace battericida. Per questo può essere utilizzata all’interno di una corretta igiene dentale: pulisce i canali e contrasta la placca. Inoltre, la sua azione coagulante è efficace anche sull’afte e sulle ferite interne al cavo orale.

Sono certo che, nel momento in cui proverete la “magia” di questa pianta, la sostituirete a molti tubetti presenti nella porticina dedicata ai medicinali in casa vostra! Magari tra qualche mese acquisteremo le mascherine chirurgiche con essenza di aloe per proteggerci in modo più sicuro…

Morris Marigo
Progettista e compositore floreale, ha appreso questa professione attraverso l’attività di famiglia e molti studi in questo ambito. Propone realizzazioni romantiche, razionali, sensibili. Flowerdesigner nella storica fioreriaroma Jesolo, tutor nella trasmissione Detto Fatto su Rai2

morris@fioreriaroma.com
www.morrismarigo.it
Facebook
Tel. 0421 951167

X