Palline da tennis porta pianta

Oggi parleremo di riciclo creativo e di sport, costruendo dei piccoli ma divertenti porta piante fatti con le palline da tennis. Sì, perchè anche una pallina da tennis può diventare un vaso!
Allora facciamo la lista della spesa, prima di iniziare:

  • una pallina da tennis
  • un cubetto di legno
  • una vite da legno (più corta del cubetto)
  • un po’ di silicone acetico
  • una piantina grassa

Procediamo con gli step: prendo la pallina e, aiutandomi con un taglierino ed una forbice, ne taglio una parte; poi coloro il cubetto di legno, prendo la pallina e la posiziono al centro del cubetto con il foro rivolto verso l’alto e parallelo alla base.
Avvito la pallina alla base in legno e sigillo la vite con una goccia di silicone.

Aspetto 12 ore l’asciugatura e poi, dopo averla tolta dal vaso, inserisco la pianta grassa. Perchè una pianta grassa? Perchè del regno vegetale sono le piante che, per le loro caratteristiche, si prestano di più a questi giochi creativi, avendo un piccolissimo apparato radicale e una buona scorta d’acqua interna.
Buon divertimento!

Morris Marigo
Progettista e compositore floreale, ha appreso questa professione attraverso l’attività di famiglia e molti studi in questo ambito. Propone realizzazioni romantiche, razionali, sensibili. Flowerdesigner nella storica fioreriaroma Jesolo, tutor nella trasmissione Detto Fatto su Rai2

morris@fioreriaroma.com
www.morrismarigo.it
Facebook
Tel. 0421 951167

X