Estate 2022: 18 interpreti per i servizi sanitari ai turisti

Saranno impiegati nelle strutture del litorale da maggio a settembre

Sono diciotto gli interpreti dell’Ulss4 che questa estate svolgeranno attività di mediazione linguistica nei punti di primo intervento del litorale, ossia a Jesolo, Bibione, Caorle e Cavallino-Treporti, e nei presidi ospedalieri di San Donà di Piave e di Portogruaro. Si tratta di laureati in interpretariato o lingue, reclutati in collaborazione con le università di Padova, Venezia, Udine e Trieste, in grado di parlare perfettamente almeno in lingua inglese e tedesco; saranno un elemento fondamentale per consentire la comprensione tra turisti di nazionalità straniera e personale medico/sanitario.

Dopo avere completato le formalità amministrative, i diciotto hanno partecipato ad una giornata formativa all’ospedale di San Donà di Piave, dove hanno affrontato tematiche relative alla sicurezza sul lavoro, protocolli covid, gestione del paziente, gestione amministrativa. Inoltre, la squadra di interpreti dell’Ulss4 ha ricevuto la maglietta di servizio “Staff medicina turistica” realizzata in collaborazione con Noventa Designer Outlet. Il servizio di interpretariato, in presenza, sarà attivo sul litorale afferente all’Ulss4 fi no al 20 settembre.

LA SODDISFAZIONE DELL’ULSS4

«Un presidio sanitario per turisti non potrebbe lavorare in sicurezza senza un efficiente servizio di interpretariato – spiega il direttore generale dell’azienda sanitaria, Mauro Filippi – . Oltre a parlare perfettamente in inglese e tedesco, questi ragazzi sono stati selezionati anche per le capacità nel saper gestire e tradurre le terminologie mediche, proprio per fornire la massima comprensione nei problemi manifestati dai pazienti stranieri. Sarà per loro un’importante esperienza professionale e di vita. Per la sanità veneta è un’ulteriore conferma della qualità dei servizi forniti all’utenza, in questo caso in ambito turistico ».

PUNTI DI PRIMO INTERVENTO

Eccellenza sanitaria della città è certamente l’ospedale di via Levantina. Ma la sanità è garantita anche lungo la spiaggia attraverso i punti di primo intervento che si possono trovare numerosi per tutta la lunghezza dell’arenile. Per tutte le informazioni di carattere sanitario: www.aulss4.veneto.it.

About Author /

Start typing and press Enter to search