Edifici scolastici, pronti investimenti per 700.000 euro

L’amministrazione ha approvato il progetto esecutivo per il completamento della palestra Rodari con la realizzazione degli ultimi 2 spogliatoi. Avviato, inoltre, l’iter per la realizzazione della nuova copertura della scuola D’annunzio

L’amministrazione comunale ha completato due tappe fondamentali che porteranno a cospicui investimenti sugli edifici scolastici della città. Il primo riguarda il completamento della nuova palestra della scuola “Gianni Rodari” con la realizzazione degli ultimi due spogliatoi, i cui lavori sono già stati avviati e si trovano a uno stato molto avanzato. Il secondo è il via libera al progetto di fattibilità tecnica ed economica che porterà alla realizzazione della nuova copertura della scuola D’Annunzio. La spesa complessiva prevista è di 699.944 euro. Il progetto esecutivo per la palestra Rodari approvato dalla giunta è il passo cruciale che porterà alla loro realizzazione. I due spogliatoi affiancano i due già presenti e attualmente sono stati quasi completati, dopo essere partiti da uno stato di grezzo. L’intervento prevede la dotazione di riscaldamento a pavimento per i due locali, la posa di un pavimento antiscivolo e l’installazione di apparecchi sanitari insieme alle altre finiture.

I lavori, per cui è previsto un impegno economico di 99.944 euro, consentiranno di terminare la struttura e renderla completamente utilizzabile. La palestra rappresenta uno degli investimenti più importanti previsti nel piano dei Lavori Pubblici in questi ultimi anni. Essa permette di dotare la scuola di spazi per le attività di educazione fisica degli studenti e sarà inoltre disponibile per le associazioni sportive del comune. La nuova palestra ha previsto un investimento di 2 milioni e 500 mila euro. Si sviluppa su una superficie di circa 2 mila metri quadri, di cui quasi 1.000 dedicati all’area di gioco per la pallacanestro, della pallavolo e del calcio a 5, conforme a quanto previsto dai regolamenti tecnici e di omologazione approvati dalle Federazioni Sportive Nazionali (Fsn), dalle Discipline Sportive Associate (Dsa) e dal Coni.

Il secondo importante atto assunto dalla giunta riguarda la sistemazione della copertura della scuola “Gabriele D’Annunzio”. Il progetto non coinvolge il teatro Vivaldi, già oggetto di intervento nell’agosto scorso, e nemmeno della palestra e della piscina che saranno oggetto di un ulteriore stralcio nei prossimi mesi. La copertura piana oggetto dell’intervento ha una superficie di circa 3.200 metri quadri e in alcuni punti presenta attualmente dei ristagni di acqua, per evitare i quali sarà ricreata con una pendenza non inferiore all’1,5%. Il suo spessore medio sarà di 20 centimetri. Nel progetto, insieme al rifacimento del tetto, è prevista anche la sostituzione degli attuali pluviali e il loro spostamento sul lato esterno. Per il completamento dei lavori è previsto un tempo di 12 mesi e una spesa di 600 mila euro.

About Author /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search