Jesolo Sand Nativity e Presepe di ghiaccio, individuati i destinatari della beneficenza

Il celebre presepe di sabbia sosterrà 9 progetti umanitari e 5 realtà locali. Dalla mostra di piazza I Maggio un supporto alla parrocchia di San Giovanni Battista

L’amministrazione comunale ha individuato i destinatari dei fondi raccolti attraverso lo Jesolo Sand Nativity e il Presepe di ghiaccio. Nel primo caso, i fondi derivanti dalle donazioni spontanee dei visitatori e la vendita del merchandise della mostra sosterranno 9 progetti umanitari e 5 realtà locali che, con diverse iniziative, condividono l’obiettivo di aiutare chi è meno fortunato, chi ha bisogno e chi sta attraversando magari anche solo un momento di difficoltà. Nel secondo caso, le risorse andranno a sostenere le attività realizzate dalla parrocchia di San Giovanni Battista e in particolare quelle rivolte ai bambini.

SACRO CONVENTO DI SAN FRANCESCO IN ASSISI

Luogo: Africa, diocesi di Koudougou, Burkina Faso.

Sostegno al Centro Medico San Massimiliano Kolbe (CMMK) nella diocesi di Koudougou nel Burkina Faso. La struttura è l’unico presidio sanitario presente nel territorio semidesertico a servizio del dipartimento che conta oltre 120.000 persone tra cui minori, famiglie disagiate, anziani e persone con disabilità fisiche e mentali. Il Centro versa in difficoltà economiche, i salari del personale sanitario non possono contare del sostegno dello Stato, basti pensare che nell’anno 2022 il Burkina Faso ha subito due colpi di Stato. Per garantire l’attività del Centro medico è stato avviato un progetto per l’adozione a distanza degli infermieri e dei medici.

NO INDIFFERENCE ONLUS

Luogo: Sud America, Regione Barraquilla Comunità Hermana Luz, Colombia.

Completamento di un “rifugio” per bambini dai 4 ai 15 anni, vittime di violenze e maltrattamenti. L’attuale ambiente ospita 170 bambini provenienti per lo più dal Venezuela. Ad oggi, è ultimato e operativo il primo piano con mensa, spazio multiplo, una piccola cappella, una cucina, un locale per attività manuali, servizi igienici, una zona ludica sul tetto dell’edificio con annesso laboratorio per attività di piccola sartoria. Con la richiesta presentata, si propone di completare la costruzione ultimando il secondo piano dove saranno ubicate le aule, la biblioteca, l’infermeria, servizi igienici e due dormitori.

PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA JESOLO

Ufficio Missionario Diocesano di Venezia

Luogo: Sud America, Santa Cruz de la Sierra, Bolivia.

Ristrutturazione dei tetti, bagni e dormitorio dell’orfanotrofio realizzato nel 2002 che attualmente ospita 70 ragazzi con età compresa tra i 3 e i 17 anni. La struttura necessita di manutenzione, allo stato attuale è stato rifatto l’impianto idraulico e riparato l’impianto elettrico. La condizione del tetto e del soffitto risulta essere pericolante, con travi ormai marcite per l’effetto dell’usura e del clima molto umido che contraddistingue la zona. Nel rifare i tetti verrà data la priorità a quelli pericolanti e si provvederà a sostituire le travi in legno deteriorate con altre in metallo. La ristrutturazione, oltre al rifacimento dei tetti, vorrebbe includere la sostituzione dei servizi igienici.

MARAFIKI PRIMARY SCHOOL ONLUS

Luogo: Africa, Mida Creek a circa 30 km da Malindi, Kenya.

Costruzione della Casa Famiglia, per consentire il miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie dei bambini dell’Orfanotrofio Children Home di Marafiki, finanziando la costruzione di una cucina e di un refettorio complementare attraverso la realizzazione di una struttura in muratura, composta da una cucina attrezzata, da una stanza ad uso dispensa per i generi alimentari e da un porticato ombreggiato arredato da tavoli e panche in misura sufficiente affinché tutti i bimbi possano mangiare seduti.

FONDAZIONE CITTÀ DELLA SPERANZA

Luogo: Italia, Padova

Sostegno alla ricerca per la cura dei linfomi B pediatrici, tumori altamente aggressivi.

ASSOCIAZIONE DIM.MI DIMENSIONE MISSIONARIA

Luogo: Africa, distretto di Hwange, Zimbabwe

Sostegno per la realizzazione di un purificatore per acqua nel Collegio Tecnico Don Bosco di Hwange nello Zimbabwe con lo scopo di risolvere l’annoso problema dell’acqua potabile. Presso il collegio è stata eseguita una perforazione per la realizzazione di un pozzo trovando l’acqua ad una profondità di metri 150. Dopo aver fatto i necessari esami si è riscontrato un contenuto di ferro del 15% riscontrando la non idoneità ad essere utilizzata per usi umani. La realizzazione del purificatore permetterà l’accesso all’acqua potabile a circa 400 ragazzi e ragazze della scuola media tecnica, ai Salesiani, ai 150 allievi del Politecnico ed infine alla popolazione dei dintorni, che in diversi periodi dell’anno si trova in grave carenza di acqua potabile.

PROGETTO ALÉPÉ COSTA D’AVORIO ASSOCIAZIONE ONLUS

Luogo: Africa, città di Alépé, Costa d’Avorio

La missione di Alepè, ove opera da oltre 35 anni suor Tiziana Maule, è una struttura gestita direttamente dalle suore Dorotee a servizio di 36 villaggi ed una utenza di 150mila persone. L’unico apparecchio radiologico della Missione è fuori uso e, purtroppo, anche a causa della sua vetustà, non più riparabile. Il contributo aiuterà a sostenere l’acquisto di un nuovo apparecchio radiologico e l’adeguamento del locale richiesto dalle Autorità sanitarie ivoriane.

PROGEDIR ONLUS

Progetto: un’aula per viaggiare – Il Viaggio di Roberto.

Luogo: Brasile, Rio de Janeiro

Nella periferia di Nova Iguaçu in Rio de Janeiro, la maggior parte dei bambini e dei ragazzi hanno una bassissima scolarità, mancano di qualifica professionale e vivono in pessime condizioni abitative. In questa situazione di povertà, l’unica via di uscita che trovano, è nella violenza e nella criminalità, che fornisce soldi facili e rispetto sociale. Il progetto prevede la costruzione di una “Scuola Sociale” per i più poveri ed esclusi. Si tratta di una struttura di due piani, che sarà situata in uno spazio nel terreno già posseduto da Espaço Progredir. La struttura comprenderà 5 aule, 2 uffici per amministrazione e ricezione, bagni e una terrazza per la ricreazione e attività sportive sul tetto. Con la richiesta presentata si intende finanziare la costruzione di un’aula dedicata a Roberto, jesolano ucciso da malviventi locali in Brasile, al fine di scoprire la sua storia e imparare come anche dal dolore e dalla sofferenza possano nascere grandi gesti d’amore e speranza.

GRUPPO MISSIONARIO BEDANDA ONLUS

Luogo: Africa, Guinea Bissau e Sierra Leone.

Il progetto prevede la riparazione di una grande struttura costruita nelle vicinanze della cattedrale di Bissau a servizio del centro culturale danneggiato dalla guerra civile. I lavori prevedono il rifacimento di parte del tetto e la costruzione di canali di scolo, viste le abbondanti piogge che investono il territorio per 4 mesi all’anno. I lavori saranno svolti da una locale ditta e seguiti dall’equipe tecnica diocesana. Oltre a questo progetto si intende chiedere un contributo a copertura delle spese di acquisto di un’auto e la copertura dei costi di spedizione per generi alimentari, l’imbarcazione acquistata con i fondi dello Jesolo Sand Nativity 2022 e l’auto.

Progetti a sostegno di associazioni locali

  • L.I.L.T. Progetto: Pulmino amico: trattasi del servizio di trasporto gratuito rivolto ai pazienti oncologici che si devono recare nelle varie strutture ospedaliere per eseguire visite o terapie. Il servizio è rivolto ai pazienti residenti nei comuni di Jesolo, Eraclea e Cavallino-Treporti. I volontari autisti sono 10 che si turnano per il trasporto dei pazienti su 4 mezzi in dotazione.
  • A.V.O. Associazione Volontari Ospedalieri: l’associazione volontari ospedalieri ha ideato il progetto “l’armadio dei pigiami”, una sorta di kit monouso per i malati indigenti. Si tratta di oggetti di prima necessità come pigiami, indumenti vari, prodotti per l’igiene personale, servizio di pulizia indumenti e medicinali vari da utilizzare nel periodo di degenza ospedaliera.
  • ASSOCIAZIONE LA COMETA di Jesolo: l’associazione La Cometa opera nel settore sociale del territorio di Jesolo fornendo servizi di sostegno ad enti e famiglie. L’obiettivo è proseguire con il servizio di consulenza familiare, sostegno psicologico e ascolto.
  • GRUPPO VOLONTARIO DONNA 2000: il gruppo volontario Donna 2000 Forza Rosa con il progetto “Orizzonti benessere” realizza diverse iniziative di promozione e prevenzione attraverso incontri di sostegno psicologico e attività fisico motorie. Le iniziative proposte hanno lo scopo di aggregare le donne che hanno subito il trauma di un intervento delicato. Il progetto prevede lo svolgimento di lezioni in palestra con l’obiettivo di affrontare le problematiche che possono insorgere dopo l’operazione o la terapia cercando di ritornare a possedere la mobilità posseduta prima dell’intervento; oltre al sostegno motorio, il progetto prevede una serie di incontri con psicologi e psicoterapeuti finalizzati al sostegno del malato.
  • FONDAZIONE SOLO PER TE di Jesolo: la Fondazione, si occupa di migliorare la qualità di vita di bambini con gravi disabilità, attraverso l’avvicinamento al mondo dello sport e attività ricreative.  A settembre 2023 è stato realizzato il primo CAMP in collaborazione con DYNAMO CAMP (primo centro in Italia di Terapia Ricreativa) e la FIPPS (Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport), nel quale sono stati ospitati, presso il Villaggio Marzotto di Jesolo, in maniera totalmente gratuita, 30 famiglie, per un totale di 114 persone tra bambini, fratelli e genitori. Il progetto è stato completamente finanziato dalla Fondazione e visto il grande riscontro avuto, è intenzione di raddoppiare gli appuntamenti nel 2024.

Autore /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search