La magia della sabbia prende forma

Il 4 giugno l’inaugurazione della nuova edizione del Festival delle Sculture di Sabbia

Ci siamo. Da sabato 4 giugno si potranno ammirare, in piazza Brescia, le maestose sculture di sabbia. La mostra potrà essere vista fino al 25 settembre, nell’arco di tutte le 24 ore, con ingresso libero. Il tema dato alla 24a edizione è “L’ordine dei Mondi”. E’, infatti, dedicata alla mitologia greca, con un focus particolare alla nascita dei miti di Zeus, Ade e Poseidone. Il progetto è coordinato dal direttore artistico Richard Varano. Gli artisti internazionali sono: Susanne Ruseler (Olanda), David Ducharme (Canada), Radovan Zivney (Repubblica Ceca), Slava Borecki (Polonia), Jakub Zimacek (Repubblica Ceca) e Pedro Mira (Portogallo).

NIENTE COLLA, SOLO ACQUA: COSI’ NASCE IL MITO

Sfatiamo subito una diceria: non viene usata una sola goccia di colla per realizzare una scultura di sabbia. Solo acqua. Il segreto sta nella compressione meccanica di questi elementi naturali dentro grandi casseformi di legno. La struttura viene realizzata a strati: ogni strato viene innaffiato d’acqua e pressato, fino a raggiungere la forma piramidale. Una volta tolte le casseformi resta un blocco solido e compatto pronto da scolpire.

UN SEGRETO: LA SABBIA

Già, perché non tutta la sabbia è uguale. E non tutta è adatta per diventare una scultura. La sabbia di Jesolo è di origine dolomitica. L’uniformità granulometrica la rende più difficile da lavorare rispetto ad altri tipi di sabbia: per questo gli artisti di Jesolo sono ancora più bravi!

sponsored

About Author /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search