Lio Piccolo e Mesole: gli orti della laguna di Venezia

Itinerario: Jesolo – Cavallino-Treporti – Lio Piccolo – Mesole – Jesolo

Difficoltà: facile

Lunghezza: 45 Km

Dislivello: 25m

Attrezzatura: bici strada – city bike.

Una semplice ciclo escursione che ci porterà, attraverso il centro di Jesolo Lido e Cavallino-Treporti, verso il cuore della Laguna Nord, dove la strada sembra sospesa sull’acqua.

Percorriamo la ciclabile del centro di Jesolo e prendiamo la direzione Cavallino-Treporti, attraversiamo il ponte sul fiume Sile. Subito scesi dal ponte svoltiamo immediatamente a sinistra proseguendo sulla bella ciclabile del Casson, che costeggia l’omonimo canale. La ciclabile termina nella nuova piazza centrale di Cavallino; da qui si prosegue tenendo la destra su via Pordelio, costeggiando la splendida laguna. 

All’altezza di un capitello denominato Barbarossa, riusciamo ad abbandonare la strada per rituffarci in un altro tratto di ciclabile detta “Marinona”. Avendo sempre la laguna sulla nostra destra, continuiamo il nostro percorso e ci dirigiamo verso il piccolo centro cittadino di Treporti, con la sua bella piazza. Passato il centro proseguiamo fino a raggiungere, alla nostra destra, il canale Saccagnana, il quale ci accompagna per 3 chilometri, sino all’omonima piccola corte rurale del Prà, circondata da alcune case e dalla villa Zanella con la piccola Chiesa. Ora la nostra strada è circondata dall’acqua e, in lontananza, si scorgono i rilievi dei campanili di Burano e Torcello davanti al sole che tramonta.

Dopo qualche chilometro arriviamo nella piazza di Lio Piccolo con il campanile, la piccola chiesa di Santa Maria della Neve, il palazzo Boldù e le poche case che compongono questo borgo antico: tutto ci dà il sapore di un tempo che non c’è più. Orti e frutteti caratterizzano gli insediamenti che si sono creati nel corso del tempo in queste zone lagunari, con eccellenze che la natura ci regala come i carciofi. Ritorniamo indietro e svoltiamo verso sinistra per raggiungere la nostra ultima meta: le Mesole, “Media Insula”, equilibrio tra terra e acqua.

Il suo edificio più caratteristico, il Convento delle Mesole, risale al quattordicesimo secolo e sembra faccia riferimento ad un monastero femminile sorto nel 1380. Nelle immediate vicinanze sorge il piccolo oratorio di origine seicentesca dedicato a Santa Maria del Carmine. Rientriamo verso Jesolo e Cavallino percorrendo il tracciato all’inverso, passando per la ciclabile di via Fausta e via Baracca, attraversando ancora una volta il ponte sul fiume Sile che ci riporta verso il centro del Lido di Jesolo. E felici… in bici!

RealBikeGuides

About Author /

È composto da guide cicloturistiche sportive, maestri mtb e accompagnatori specializzati della Federazione Ciclistica Italiana. Siamo in grado di orientare e proporre attività ed itinerari ciclistici in relazione alle eff ettive capacità individuali delle persone per le quali svolgere l’attività di accompagnamento, sia su strada che fuoristrada. Via Cà Silis 13 30016 Jesolo @realbikeguides info@realbikeguides.com

Start typing and press Enter to search