Fluidi…strani!

Nella vita, si sa, è necessario dosare la forza, proprio come succede nella fisica. Questa bellissima scienza, infatti, ci spiega che la reazione dei corpi a una certa azione dipende dalla forza che caratterizza questa azione. Per capire meglio e… sporcarsi letteralmente le mani con la fisica, vi propongo un esperimento con due semplici ingredienti: amido di mais in polvere (Maizena) e acqua. In una ciotola capiente, mescolate l’amido e l’acqua in parti uguali, fino a quando non otterrete una pasta morbida e omogenea. Lasciate riposare qualche minuto e poi sperimentate la stranezza del fluido così creato.

Vedrete che, se colpite con una forza improvvisa e intermittente, come ad esempio picchiettando la superficie con un cucchiaio, il composto sembra un solido. Ma se invece lo maneggiate con delicatezza, provando a immergere le mani lentamente e con una forza leggera ma continua, allora si comporterà come un fluido e vi colerà dalle mani. Questo strano fenomeno è causato dal fatto che per questi “strani” fluidi, detti fluidi non newtoniani, la velocità di deformazione non aumenta di pari passo con la forza impiegata per maneggiarlo.
Buon esperimento!

About Author /

Alice Stocco studia gli ambienti acquatici, esamina canne di palude e parla con le immagini satellitari. La sua famiglia dice che non è facile capire che lavoro faccia ma, d’altra parte, ciascuno cerca la felicità come può.

Start typing and press Enter to search