La leggenda delle “Teste di Moro”

Oggi parleremo delle grandi e piccole teste porta fiori che vediamo spuntare un po’ ovunque, una vera e propria invasione, la testa-mania! Ma dove trovano origine tutte queste teste portafiori? Le Teste di Moro siciliane, dette anche Graste? Una bellissima leggenda tra gelosia, passione e vendetta tra due amanti. La leggenda narra che, intorno all’anno 1000, durante la dominazione dei mori in Sicilia, nel quartiere arabo di Kalsa (nel cuore di Palermo) viveva una bellissima fanciulla che passava le sue giornate dedicandosi alla cura delle sue piante.

Un giorno, dall’alto della sua rigogliosa balconata, venne notata da un Moro che stava passando da quelle parti. Questo, non appena la vide, se ne invaghì immediatamente e non esitò un attimo a dichiarargli il suo amore. La ragazza, colpita da tale dichiarazione, ricambiò con passione il sentimento del Moro, ma la loro storia iniziata con tanto ardore era destinata ad una vita breve. Ben presto la giovane scoprì che il suo amato doveva fare ritorno in Oriente dove ad attenderlo c’erano moglie e figli. Nel cuore della notte, sentitasi tradita ed umiliata, la ragazza si abbandonò ad un momento di gelosia e ira funesta uccidendo il suo Moro mentre stava dormendo.

Successivamente ne tagliò la testa e vi creò una sorta di vaso in cui piantò all’interno un germoglio di basilico di cui si prese cura giorno per giorno. Grazie al suo inebriante profumo, la pianta di basilico, considerata l’erba dei re (dal greco Basilikos), raccolse l’invidia dei vicini della fanciulla che non persero tempo a realizzare vasi in terracotta con le stesse fattezze della Testa di Moro. Oggi, vendute solitamente sempre in coppia, le troviamo dalle più storiche decorate con materiali preziosi alle più semplici e moderne fatte in ceramica dipinta a mano.

About Author /

Progettista e compositore floreale, ha appreso questa professione attraverso l’attività di famiglia e molti studi in questo ambito. Propone realizzazioni romantiche, razionali, sensibili. Flowerdesigner nella storica fioreriaroma Jesolo, tutor nella trasmissione Detto Fatto su Rai2

Start typing and press Enter to search