La città celebra San Giovanni Battista

Dopo due anni, la storica ricorrenza ritorna completamente in presenza. Tra i momenti significativi: la presenza del Cardinal Bagnasco e il riconoscimento alle forze dell’ordine

Jesolo festeggia il Santo Patrono. E’ la solennità di San Giovanni Battista che verrà celebrata venerdì 24 giugno, una festa che, pur nelle diverse sensibilità culturali e religiose, riconosce le plurisecolari radici della sua storia che documenta le origini cristiane di Jesolo. Ampio il programma della celebrazioni, tornate nuovamente in presenza dopo gli ultimi due anni, nel quale ci saranno momenti di riflessione, preghiera, intrattenimento, ma anche il significativo grazie che la città darà alle forze dell’ordine che operano nel territorio.

Questo perché in tutte le vicende della storia jesolana fondamentale è stata la presenza delle stesse forze dell’ordine, impegnate, per compito istituzionale nella tutela della sicurezza pubblica. Il grazie sarà rappresentato dal dono di una riproduzione in scala del Crocifisso del XIV secolo, che fu della parrocchiale di San Giovanni Battista ed ora è nei musei dell’Accademia delle Belle Arti di Venezia, consegnato a conclusione della messa, dal Cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo emerito di Genova e già presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Gli elementi che caratterizzano l’edizione 2022

Sono diversi gli elementi che caratterizzano l’edizione 2022 dei festeggiamenti per il Santo Patrono, a partire dall’ospite d’onore, il Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo emerito di Genova, presidente della Conferenza Episcopale Italiana dal 2007 al 2017, presidente delle conferenze dei vescovi d’Europa dal 2016 al 2021.

Dal 2003 al 2006 è stato anche Arcivescovo ordinario militare. Inoltre, dopo due anni di sospensione a causa pandemia verrà ripreso il rito di affidamento della città a Maria “Regina Mundi” che sarà celebrato nel Parco dei Cigni, cui seguirà la processione in chiesa. Ritornerà, dietro la chiesa, anche il tendone enogastronomico con specialità legate alla tradizione locale.

sponsored

Il programma

Giovedì 23 giugno: ore 18.30, chiesa S. Giovanni Battista, Primi Vesperi di San Giovanni presieduti dal Cardinale Angelo Bagnasco; ore 20.45 – Chiesa parrocchiale dei SS. Liberale e Mauro: Il card. Bagnasco in dialogo. Intervista, dialogo e confronto sul tema: “La Chiesa può essere ancora faro e sostegno nel mondo di oggi? Prospettive, problemi. Modera il giornalista Giorgio Malavasi. L’incontro è aperto a tutti.

Venerdì 24 giugno: Solennità di San Giovanni Battista; alle ore 10, al centro congressi Kursaal, di piazza Brescia, il Cardinal Angelo Bagnasco inaugura la Mostra “I Mosaici di San Marco. A 1600 anni dal Natale di Venezia” e incontra le autorità civili e le rappresentanze degli operatori turistici; alle ore 11.30,  in piazza Brescia, visita alle sculture di sabbia.

About Author /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search