Giulia e Alessia, bagnine per passione

Le due bagnine di Jesolo Turismo raccontano come hanno iniziato questo lavoro e sono pronte a dare tanti utili consigli ai lettori di ViviJesolo

Giulia arriva da Alleghe, è laureata in architettura e, durante l’inverno, fa la maestra di sci. Alessia, invece, è di Mestre, è studentessa in scienze motorie. In comune l’amore per il mare, la passione per il nuoto e la voglia di fare qualcosa per il prossimo.

Giulia Signorin e Alessia Raule sono addette al salvataggio della Jesolo Turismo. Bagnine, insomma.

Da questo numero inizia la loro collaborazione con ViviJesolo. Intanto impariamo a conoscerle con questa intervista doppia.

  1. Perché hai voluto fare la bagnina?
  2. La gente ha delle remore o delle perplessità vedendo una donna?
  3. Cosa ti aspetti da questa esperienza?
  4. La più bella emozione?
  5. Cosa temi di più?
  6. Mai avuto mai delle avances?
  7. Da grande cosa vorresti fare?

Giulia – Lavora davanti al Camping International

«Per la passione per il mare. E’ vero, vengo dalla montagna e sono due mondi diversi, ma allo stesso tempo così importanti. Comunque fin da piccolina frequento Jesolo. Quello che faccio nella vita, tra sci e mare, è una scelta dettata dalle passioni».

«Sinceramente non ho mai avuto questo tipo di sensazione. Direi piuttosto un po’ di curiosità. Forse la serie televisiva Baywatch ha aiutato…».

«Di imparare e di migliorare sempre. Poi mi auguro che la stagione vada bene, ovvero, per quanto riguarda il mio lavoro, che non succedano cose brutte».

«Quando mi è capitato di riportare qualcuno a riva e vedere il sollievo sui loro volti, passando dal terrore al sollievo».

«Di non potercela fare. D’altra parte siamo umani».

«In forma scherzosa, sì. Ed io ho risposto con il sorriso. Sono felicemente single. L’amore potrebbe anche capitare, chissà; l’estate aiuta di solito…».

«Lavorare in questi ambiti, sperando di divertirmi sempre e comunque».

Alessia – Lavora in zona Pineta

«Ho un appartamento qui a Jesolo, per cui è una realtà che conosco molto bene. Per tredici anni ho fatto nuovo agonistico, per cui la passione per l’acqua c’è sempre stata. A 16 anni ho preso il brevetto per la piscina, senza mai lavorarci; e quest’anno mi sono decisa di fare l’estensione per il mare. Qui a Jesolo sto bene, per cui ho deciso di provare con questa esperienza»

«Per come la sto vivendo, nessun peso per il fatto di essere donna».

«Spero mi possa piacere e potere continuare. E di potere essere d’aiuto e fare sentire sicure le persone»

«Di certo il primo giorno ero un po’ emozionante. Ed è stato bello, sono stata accolta molto bene».

«I bambini: ho paura si facciano male. Tra l’altro io sono dalla parte degli scogli, quindi si arrampicano. Insomma, sono un po’ tesa».

«Esplicite no, diciamo in modo scherzoso ma è capitato. Io sto sulle mie, anche per il ruolo che ho e chi rappresento. E, sempre con educazione, ho fatto capire che ognuno deve stare al proprio posto».

«Ero partita con l’idea di fare la prof di ginnastica, ma ora ho cambiato idea: voglio fare la personal trainer. Magari potrei riuscire a combinare le due cose».

About Author /

Alessia Raule e Giulia Signorin sono due addette al salvataggio della Jesolo Turismo. Alessia è di Mestre, è studentessa in scienze motorie, è alla sua prima esperienza a Jesolo ed opera nella zona della Pineta. Giulia, invece, arriva dalla montagna, da Alleghe, è laureata in architettura e, durante l’inverno, fa la maestra di sci. E’ alla sua quinta stagione e la sua torretta è nella zona del Faro.

Start typing and press Enter to search