Mettersi alla guida responsabilmente

Riteniamo utile ritornare sullo stato di ebbrezza, correlato alla guida di veicoli. Talvolta, ci si trova in qualche festa o in compagnia dove ci vengono offerti uno o più drink. Allora ci si chiede: “bere un drink prima di mettersi alla guida cosa potrebbe comportare?”. Ebbene, occorre precisare che, a causa degli incidenti ed investimenti mortali, dovuti proprio all’uso di alcol, negli ultimi anni, si è registrato un inasprimento delle sanzioni. Pertanto la minaccia di sanzioni severe e i controlli che vengono effettuati ai posti di blocco, dovrebbero fungere da deterrente. Tuttavia, spesso chi si mette alla guida dell’auto, dopo aver bevuto uno o più drink, non è pienamente consapevole delle proprie condizioni.

Sarebbe utile munirsi di un kit per fare autonomamente il controllo dell’alcol presente nell’organismo, prima di mettersi alla guida del veicolo. Anche i locali, per legge, si sono dovuti attrezzare in tal senso. Infatti, ristoranti, pub e similari, che chiudono dopo la mezzanotte, devono offrire ai clienti detti kit per effettuare il test. Inoltre, è previsto che all’ingresso, all’interno del locale e all’uscita vengano affisse delle tabelle informative.

SANZIONI PREVISTE

L’art. 186 del  Codice della Strada prevede una serie di infrazioni per chi guida sotto l’influenza dell’alcol. Quindi, dopo che l’automobilista è stato sottoposto al test, se viene rilevato un tasso alcolemico superiore alla soglia prevista dalla legge, gli sarà comminata una sanzione. Quest’ultima sarà tanto più elevata, quanto più alto è il tasso di alcol riscontrato. C’è, tuttavia, un limite fino al quale non sussiste nessunainfrazione, che è quello pari a 0,5 gr./l. Superato questo livello, le infrazioni sono divise in scaglioni. Quindi, nel caso in cui l’alcol nel sangue sia:

  • con tasso nel sangue superiore a 0,5 gr./l. e non superiore a 0,8 gr./l, la sanzione pecuniaria va da € 543,00 a 2.170,00, con una sanzione accessoria della sospensione della patente di guida  per un periodo da 3 a 6 mesi;
  • con tasso nel sangue superiore a 0,8 gr./l. e non superiore a 1,5 gr./l., è previsto l’arresto fino a sei mesi con una ammenda da € 800,00 a 3.200,00  e la sospensione della patente di guida, da 6 mesi ad 1 anno;
  • con tasso nel sangue superiore a 1,5 gr./l.  la situazione è ancor più grave. In tal caso, la pena consiste nell’arresto da 6 mesi a 1 anno e nell’ammenda da  € 1.500,00 a 6.000,00 e la sospensione della patente di guida da 1 a 2 anni.

Se il fatto è commesso tra le 22 e le 7 del mattino, inoltre, l’ammenda è aumentata da un terzo alla metà. Vi sono, poi, conseguenze ancora più gravi qualora il veicolo appartenga ad una persona diversa da quella che ha commesso l’infrazione. In tal caso, la durata della sospensione della patente di guida, subisce un  raddoppio. A seguito della condanna, inoltre, viene eseguita la confisca del veicolo con il quale è stato commesso il reato.

E’ opportuno ricordare anche che i seguenti conducenti dovranno avere un tasso di alcol pari a ZERO alla guida di un veicolo:

a) i conducenti di età inferiore a ventuno anni e i conducenti nei primi tre anni dal conseguimento della patente di guida di categoria B;

b) i conducenti che esercitano l’attività  di trasporto di persone;   

c) i conducenti che esercitano l’attività  di trasporto di cose;

d) i conducenti di autoveicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, di autoveicoli trainanti un rimorchio che comporti una massa complessiva totale a pieno carico dei due veicoli superiore a 3,5 t, di autobus e di altri autoveicoli destinati al trasporto di persone il cui numero di posti a sedere, escluso quello del conducente, è superiore a otto, nonché  di autoarticolati e di autosnodati. 

I conducenti di cui sopra che guidino dopo aver assunto bevande alcoliche e sotto l’influenza di queste sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma  da € 168,00 a  678,00, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a O (zero) e non superiore a 0,5 grammi per litro. Nel caso in cui il conducente  provochi un incidente, le sanzioni di cui al medesimo periodo sono raddoppiate.  

Pensa alla vita…guida con la testa!!! … campagna permanente per la sicurezza stradale ANVU…

About Author /

a cura del Commissario Capo STEFANO BUGLI e del Commissario Principale SALVATORE SIGNORELLI

Start typing and press Enter to search