I kokedama, per rendere la casa più suggestiva

Avete mai pensato di rendere la vostra casa un po’ green e un po’ zen?  Suggestiva ed emozionante?

I kokedama trovo siano il modo più adatto, divertente ma, soprattutto più  “rispettoso della natura” per poterlo fare. Detti anche “perle fiorite” o “sfere vegetali volanti”, sono elementi decorativi ideali per rendere gli spazi abitativi delle suggestive scenografie dove lo spirito zen può albergare indisturbato.

I kokedama sono un particolare tipo di bonsai senza vaso utilizzati per arredare con gusto e arte gli interni e gli esterni delle abitazioni. Le piccole creazione verdi, simili a opere d’arte e realizzate con sapiente maestria artigianale, possiedono un’anima che recita versi di poesia, racconta storie e rimanda alla tradizione giapponese. Il termine kokedama, infatti, affonda le sue origini in due ideogrammi: koke che nella cultura giapponese significa “muschio” e dama che significa “perla” o “sfera”.

La tecnica della coltivazione del bonsai senza vaso rimanda al periodo Edo e alla tradizione del Nearai, l’antica arte di far crescere le radici di un bonsai in un vaso molto stretto per poi estrarle ed esporle su un piatto godendo della loro bellezza. I kokedama, quindi, sono delle piante le cui radici vengono avvolte in un primo strato composto da argilla e terra e ricoperto con muschio fino a formare una stupenda perla o una splendida sfera omogenea e compatta, pronta da esibire su una base piana o da appendere per fluttuare libera nell’aria.

Le perle e le sfere che si ottengono possono essere combinate per realizzare delle composizioni o creare delle installazioni di kokedama, la scelta, ovviamente, dipende dalla creatività dell’artigiano appassionato di piante o dalla sensibilità al bello dell’amante dell’arte. La disposizione delle sfere può essere casuale o ordinata, simmetrica o asimmetrica, geometrica o prospettica, monocolore o multicolore, in ogni caso, avrà l’arduo compito di ornare e personalizzare una parete anonima o di rendere originale e animato uno spazio abitativo.

La manutenzione è facile e l’annaffiatura consiste nel nebulizzare regolarmente e nell’immergere in acqua le sfere di muschio durante i periodi caldi. Mi permetto di affermare che lo trovo il modo più semplice e sano per tenere le piante in casa

Tra le varie storie e leggende che parlano di kokedama, vi racconto la più bella: un povero contadino non potendo permettersi di comprare dei vasi in coccio per le sue piante, ne avvolgeva le radici con del muschio e le fissava con dello spago; cresciute, le disponeva su un piatto in modo che tutti le potessero ammirare. Da lì in poi si inizio a parlare in tutto il mondo delle perle di muschio.

Nei nostri negozi sono diventati un vero e proprio fenomeno, il kokedama-mania!
Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente tutto il mio staff Elena, Sara, Chiara, Silvia, Davide e Valentina che con maestria e tanta cura le realizzano quotidianamente per farle ammirare a tutti i nostri clienti che poi sceglieranno se acquistarle per se stessi oppure per omaggiare a qualche persona speciale un piccolo oggetto pieno di storia e amore.

About Author /

Progettista e compositore floreale, ha appreso questa professione attraverso l’attività di famiglia e molti studi in questo ambito. Propone realizzazioni romantiche, razionali, sensibili. Flowerdesigner nella storica fioreriaroma Jesolo, tutor nella trasmissione Detto Fatto su Rai2

Start typing and press Enter to search