Mario Tozzi

Vogliamo dire che non c’è proprio tanto per muoverci se riteniamo che quello climatico è un problema e che noi possiamo farci qualcosa. Però, siccome c’è molta confusione ed il messaggio degli scienziati spesso non viene compreso, noi vogliamo amplificarlo, per fare capire che qualcosa possiamo farlo, purchè ci sbrighiamo.

Rispetto e ambiente: quanto vanno di pari passo queste due parole?

Insomma, diciamo che sembra quasi inutile dirlo, ma se non lo rispettiamo quell’ambiente, poi finiamo per non rispettare noi e sarebbe una cosa suicida, veramente auto lesionista. Anche se gli uomini sono fatti così: segano il tronco sul quale stanno a cavalcioni, non c’è niente da fare.

Con questo spettacolo volete portare un messaggio forte a chi amministra e che può cambiare le cose, ma anche alla gente comune, che poi deve fare.

Noi partiamo dalle persone, partiamo dal livello che viene ritenuto, chissà perché, il più basso, quando in realtà è il più alto di tutti, quello per cui con delle iniziative personali possiamo forzare la mano su quello che non ci piace. Quando compriamo una cosa noi votiamo, non ce lo dobbiamo dimenticare. Dunque, votiamo le aziende giuste, i fornitori giusti, i produttori giusti… quelli che si stanno riconvertendo, gli altri lasciamoli da parte, vedrete che poi, alla fine, si riconvertiranno sostenibilmente tutti quanti.

Ogni minuto è prezioso: cosa possiamo fare prima che sia troppo tardi?

Possiamo ancora fare, orientando diversamente i nostri consumi, cambiando qualche abitudine, in modo da farle cambiare a chi fornisce beni, servizi e merci, in modo che si possa chiedere a chi ci amministra di favorire chi prende questo tipo di decisioni e comportamenti virtuosi, consumatori o produttori che siano.

Ultimo messaggio alla gente?

Eh, in realtà qui ci sarebbe da dire: ricordiamoci quali sono le nostre origini e le nostre radici; perché se ce le ricordiamo, poi ci verrà più facile pensare che i sapiens sono animali come gli altri, non è che possono esistere su questo pianeta da soli con le specie che hanno addomesticato. O c’è tutta la ricchezza della vita o non ci stanno neppure i sapiens.

Lorenzo: che messaggio ai giovani?

Il messaggio che ci piacerebbe lanciare ai giovani, in realtà è il messaggio che i giovani stanno lanciando a tutti noi, perché noi dobbiamo moltissimo ai giovani che stanno scendendo in piazza, che ci ricordano quanto il problema del cambiamento climatico sia importante ed attuale.

Quindi in realtà sono loro che lo lanciano a noi e noi, di rimbalzo, lo lanciamo a chi ci viene a vedere.

I giovani sono realmente il futuro e possono fare tantissimo, anche perché hanno la giusta energia non solo per capire che il problema è grande e la consapevolezza di come risolverlo.

Un’ora e mezzo per salvare il mondo. I veri motivi per cui dobbiamo tornare subito a occuparci del riscaldamento globale

Mario Tozzi, Lorenzo Baglioni
Editore: Rai Libri

Mario Tozzi è geologo, conduttore televisivo e giornalista e Lorenzo Baglioni, attore comico, insieme per questo libro scritto a quattro mani per ricordare quanto sia importante agire al fine di salvare il nostro mondo dal cambiamento climatico. Il tempo che rimane per agire è poco e i danni causati dall’uomo per sfruttare la natura, rischiano di compromettere il benessere della Terra ed è ora di prendere ognuno le proprie responsabilità e coscienza per rimediare e salvare il nostro pianeta.

ViviJesolo

About Author /

Sfoglia. Leggi. Ascolta.

Start typing and press Enter to search