Tempo di Farfalle

Ai turisti amanti della spiaggia, degli ombrelloni e delle creme abbronzanti potrà forse sembrare impossibile, ma a Jesolo volano le farfalle. Decine di specie di farfalle volano infatti sui frugali fiori della prima duna, sui fiori che colorano le radure della pineta, sui residui prati della campagna e sulle praterie che proteggono i versanti degli argini fluviali e lagunari. Tra l’inizio della primavera e la fine dell’estate, infatti, una passeggiata in bicicletta alla scoperta del territorio jesolano e dei suoi angoli segreti consente di osservare gialle cedronelle (Gonepteryx rhamni), coloratissime vanesse (Vanessa cardui, Inachys io, Vanessa atalanta, Polygonia c-album) e superbi macaoni (Papilio machaon).

A queste si alternano poi le piccole licenidi, non meno colorate delle specie di maggiori dimensioni e spesso assai più frequenti. Un tesoro di gioielli viventi, insomma, che con la loro presenza informano gli umani che il territorio che essi hanno profondamente trasformato è ancora abitabile. 

Il Podalirio

Tra le grandi farfalle delle campagne di Jesolo, spicca per eleganza il Podalirio (Iphiclides podalirius). Si tratta di una grande farfalla, appartenente alla famiglia dei Papilionidi, le cui ali terminano con caratteristiche appendici allungate. Il suo volo è lento e planante e i bruchi sono ospiti di arbusti e alberi del genere Prunus. Predilige gli ambienti di prato e di macchia, purché assolati. E’ tra le poche specie che svernano in un rifugio con l’ultima generazione tardo estiva. Saranno poi tra le prime a volare, nella primavera successiva. La loro rarefazione, negli ultimi decenni, è indizio della lenta e progressiva alterazione dell’ambiente territoriale da parte dell’uomo.

About Author /

Naturalista-divulgatore, per circa cinquant’anni ha scritto saggi, guide, opuscoli, articoli, ha tenuto lezioni, conferenze, corsi di formazione e quant’altro ritenesse utile al conseguimento della sua aspirazione suprema: la “conversione del mondo” alla cultura naturalistica, ma anche alla difesa della biodiversità e della Bellezza che il sistema naturale, la sola vera divinità di questo pianeta, esprime.

Start typing and press Enter to search