La bontà del..riciclo

Pasqua è passata da poco e, come ogni anno, sicuramente abbiamo chiusa dentro alla dispensa cioccolata pronta per essere consumata! Vediamo, allora, insieme come preparare alcuni piatti (uno alternativo all’altro) che ci permettano un utilizzo diverso, creativo e antispreco: anche se l’estate è dietro l’angolo, possiamo permetterci le ultime trasgressioni, l’importante è – come sempre – non esagerare ed avere il giusto equilibrio.

Tagliatelle al Cacao con salsa alla ricotta

Ingredienti:

Per le tagliatelle: 200 g di farina “00”, 200 g di semola di grano duro, 3 uova, 4 tuorli, 80 g di cacao amaro, in polvere setacciato, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva. Per la salsa: 100 g di ricotta, 40 g di burro, 40 g di pistacchi pelati, 20 g di mandorle a lamelle tostate, 1 scalogno, 1 cucchiaio abbondante di aceto balsamico, sale e pepe.

Preparazione:

Preparare la pasta mescolando la semola, la farina “00”, il cacao, le uova e l’olio. Amalgamare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico e farlo riposare in frigorifero, per mezz’ora, coperto da uno strofinaccio. Trascorso tale periodo, tirare la sfoglia e preparare le tagliatelle. In un tegame sciogliere il burro e far rosolare lo scalogno tagliato molto sottile. Sfumare, poi, con l’aceto balsamico, unire la ricotta e mescolare ma senza portare a bollore. Unire i pistacchi e salare. Lessare le tagliatelle  al dente, unire la salsa e mescolare delicatamente. Servire in piatti da portata guarnendo con le lamelle di mandorle tostate.

Spaghetti al cioccolato e peperoncino

Ingredienti:

350 gr di spaghetti (noi abbiamo scelto quelli comuni, si può però realizzare anche con pasta fresca al cacao)
olio extra vergine di oliva qb
1 spicchio di aglio
1 peperoncino rosso
1 presa abbondante di sale
50 gr di cioccolato fondente al 70%

Preparazione:

Versate in una pentola capiente dell’acqua e portatela a bollore. Buttate gli spaghetti e fateli cuocere fino a quando risultano al dente. Nel frattempo, mettete a rosolare in una padella ampia dell’olio di oliva abbondante, lo spicchio di aglio ed il peperoncino rosso affettato sottilmente. Una volta dorato l’aglio, unite gli spaghetti scolati e il cioccolato fondente grattugiato finemente. Fate saltare il tutto su fiamma vivace ma per pochi istanti. Una volta sciolto il cioccolato e creatasi una crema omogenea e fluida servite gli spaghetti caldi.

Risotto al cioccolato

Ingredienti:

350 g di riso per risotti
Olio Evo
2 cucchiai di vino bianco
1, 2 l di brodo vegetale caldo
una noce di burro
parmigiano grattugiato
100 ml di latte
100 g di CIOCCOLATO FONDENTE + q.b. da grattugiare sul piatto finito

Preparazione

In una capiente pentola, fate scaldare un fondo di olio e tostateci il riso per qualche minuto, rigirando spesso. Sfumate col vino, quindi portate a cottura il riso, aggiungendo man mano mestoli di brodo caldo. Spezzettate i 100 g di cioccolato fondente e fateli fondere in un pentolino con il latte, a fuoco lento, fino ad ottenere una salsa fluida e omogenea.  Quando il riso sarà quasi cotto, unite la salsa al cioccolato e mescolate a fondo. Mantecate il risotto al cioccolato con una noce di burro e il parmigiano grattugiato. Servite cospargendo i vostri piatti con cioccolato fondente grattugiato.

Risotto agli asparagi e cioccolato

Ingredienti:

350 gr di riso
1 mazzo di asparagi fresco
600 ml circa di brodo vegetale (preparato con 1 carota, 1 gamba di sedano, scarto degli asparagi e un pezzo di porro)
1 limone
1 carota
50 ml di latte di soia al naturale
120 gr circa di olio di girasole alto oleico
50 gr di burro di cacao
40 gr circa di cioccolato fondente amaro (72%)
sale, pepe e olio Evo
fiori eduli per guarnire

Preparazione:

Preparare un brodo vegetale con sedano, carota, porro e gli scarti degli asparagi, filtrare e tenere al caldo. Tostare il riso per alcuni minuti con due cucchiai di olio extra vergine di oliva, bagnare con il brodo fino a coprire interamente il riso e abbassare la fiamma. Nel frattempo scottare gli asparagi, in acqua bollente salata, per circa 8 minuti. Scolare e trasferire in acqua ghiacciata salata. Nella stessa acqua di cottura scottare la carota, pulita e tagliata in pezzi regolari, Scolare e frullare, con un frullatore a immersione, fino ad ottenere una purea. Montare il latte di soia, sempre con il frullatore a immersione, con 70 gr di succo di limone filtrato e un pizzico di sale. Unire a filo l’olio e continuare a frullare incorporando aria. Unire la purea di carota e amalgamare.

Trasferire la crema spumosa in una pipetta e tenere da parte. Dividere le punte degli asparagi dal gambo. Questi ultimi frullarli con sale, pepe e il burro di cacao liquefatto, fino ad ottenere una crema liscia e vellutata. Se necessario unire poco brodo vegetale. Dopo 15 minuti di cottura del riso, spegnere il fuoco e unire due cucchiai di succo di limone filtrato. Mantecare con la crema agli asparagi e mescolare vigorosamente. Mettere in un piatto la spuma di carota sul fondo, versare il risotto e guarnire con le punte di asparagi condite con olio evo ed alcuni fiori eduli. Grattugiare scaglie di cioccolato fondente e servire.

Sempre in nome del riciclo del cioccolato, ecco come preparare una buona crema spalmabile per la prima colazione o per lo spuntino pomeridiano:

Crema di cioccolato e nocciole

Ingredienti:

120 g di cioccolato fondente al 75%

100 g di crema di frutta secca 100% fatta in casa (segue ricetta) di nocciole mandorle, anacardi o pistacchi

3 cucchiai di sciroppo d’acero o altro dolcificante a scelta

½ cucchiaio di vaniglia in polvere

Preparazione:

Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria, unirvi la crema di frutta secca e lo sciroppo d’acero. Mescolare bene gli ingredienti fino ad ottenere una crema liscia. Infine aggiungere la polvere di vaniglia e mescolare fino al completo assorbimento. Quindi versare in un vasetto in vetro precedentemente sterilizzato a chiusura ermetica e conservare per una settimana in frigo. Se si dovessero usare cioccolato al latte non aggiungere il dolcificante.

Crema di frutta secca

Ingredienti:

250-300 g di frutta secca a scelta (nocciole mandorle, anacardi o pistacchi)

Preparazione:

Tostare per qualche minuto in forno a 160-180° C o in una padella antiaderente calda, la frutta secca scelta. Trasferire il tutto in un robot da cucina e frullare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Quindi versare in un vasetto in vetro precedentemente sterilizzato a chiusura ermetica e conservare per una settimana al massimo in frigorifero. 

About Author /

Il “Cornaro” si segnala nel panorama scolastico nazionale come una delle scuole più prestigiose ed attive, in grado di esercitare un ruolo propositivo e trainante per l’intera filiera dei servizi alberghieri, della ristorazione, commerciali e turistici.

Start typing and press Enter to search