La torre delle fiabe esiste

Nel territorio comunale di Farra di Soligo, tra questo e la frazione di Col San Martino, sorgono i resti di un fiabesco complesso fortificato, noto come le Torri di Credazzo. Come altre strutture difensive della zona, il nucleo storico di questi fortilizi risale al X secolo, in concomitanza con le invasioni barbariche degli Ungari, quando le popolazioni venete cercavano riparo nelle zone sopraelevate, più facili da difendere. Qui siamo a circa 300 metri sul livello d mare, ma altitudine e cinte murarie non salvarono il castello da aggressioni, assedi e devastazioni.

Passato attraverso molte dominazioni, da quelle delle nobili famiglie trevigiane, come i Collalto e i Da Camino, fino alla Serenissima, il complesso fu abbandonato alla fine del medioevo. Ma già dal XVIII secolo attorno alle Torri iniziano a comparire i primi vigneti e, nel ‘900, si scopre l’oro dei Colli trevigiani: il Prosecco. Attualmente si possono ancora vedere tre delle Torri che costituivano la fortificazione: il mastio a nord, un torrione più massiccio al centro e, a sud, una cosiddetta “torre scudata a sperone”. Lo splendido panorama delle viti, soprattutto in autunno, circonda i resti delle fortificazioni medievali, creando suggestioni veramente uniche.

About Author /

Start typing and press Enter to search